Commenta

Pieranica, l’invito
a non scoppiare botti
all’ultimo dell’anno

Anche l’amministrazione di Pieranica sollecita di cittadini ad assumere un comportamento coscienzioso rispetto all’emergenza smog. Aderendo all’appello di Regione Lombardia, invita “tutti i cittadini a non effettuare la consueta cerimonia dei fuochi artificiali, botti e petardi di fine anno”.

Due, secondo l’amministrazione guidata dal sindaco Valter Raimondi, i benefici che si trarrebbero da un capodanno senza fuochi d’artificio e petardi: minore incidenza sull’inquinamento atmosferico e una sicuramente maggiore tutela della sicurezza e l’incolumità di persone e animali, per un Capodanno di sano divertimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti