Cronaca
Commenta

Bagnolo, docenti del
Levi Montalcini a
lezione di legalità

Si è svolto mercoledì 16 dicembre, presso l’auditorium della Bcc dell’Adda e Cremasco, il corso di formazione in merito al protocollo Scuola, spazio di legalità. Dedicato ai docenti dell’istituto comprensivo Rita Levi Montalcini di Bagnolo Cremasco da parte della Prefettura di Cremona, ha visto la partecipazione di Pierluigi Parmigiani, educatore del Sert di Crema, Alessandro Ciaberna, maresciallo dei Carabinieri di Bagnolo Cremasco e di Sabrina Ferrari, operatrice del consultorio dell’Asl di Crema, oltre all’assessore all’istruzione Giuliana Samele.

Nato nel 2009 dalla Prefettura di Cremona – rappresentata da Maura Longari, assistente sociale – il progetto ha già ricevuto la collaborazione di molte scuole in tutto l’ambito regionale. Obiettivo del progetto è “affrontare problematiche gravi ovvero l’uso di stupefacenti e di alcool e situazioni di bullismo che si possono verificare nelle scuole – spiega Corinne Campolo, referente per l’istituto scolastico di Bagnolo –: i docenti, in quanto ufficiali di pubblico servizio, hanno l’obbligo morale e giuridico di segnalare alle forze dell’ordine situazioni problematiche di questo genere”.
Grazie alla sinergia tra la Procura ed il Servizio territoriale dipendenze, è possibile indurre i ragazzi coinvolti ad una riflessione, che può sfociare in un percorso di riabilitazione della durata di 6 mesi. Affinché l’efficacia del servizio non venga dispersa, diventa necessaria la collaborazione tra le famiglie ed i soggetti – quali medici, psicologi, educatori e Forze dell’ordine – che supportano questo tipo di percorso.

“In una società come la nostra, votata all’effimero, si pone il problema di evitare che gli studenti possano erroneamente imboccare scorciatoie deleterie finalizzate al raggiungimento degli obiettivi. Gli insegnanti di ogni ordine e grado – conclude Campolo – hanno il compito di trasmettere agli alunni il piacere di fare fatica”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti