Commenta

Bambino usa puntatore
laser contro i vicini
Intervento della polizia

Una curiosa segnalazione è arrivata nei giorni scorsi alle forze dell’ordine: un cremasco era preoccupato in quanto ogni volta che si affacciava alla finestra della sua abitazione un fascio di luce lo illuminava. Sul posto è intervenuta una pattuglia della polizia che ha scoperto l’origine di quello strano fascio di luce che nel frattempo era stato azionato anche contro gli agenti. Si trattava di un puntatore laser illegale azionato da un bambino.
Sono sempre più frequenti i casi di puntatori laser illegali utilizzati impropriamente. La Polizia di Stato  ha sequestrato già diverse migliaia di puntatori illegali e sta informando circa la pericolosità di questi oggetti.
Ad oggi non esiste una normativa che impedisca la libera vendita di tali oggetti, a condizione che siano di potenza pari o inferiore a 1 milliwatt, anche se di recente i puntatori laser non conformi alla legge sono stati parificati alle armi improprie e ne è stato vietato il porto senza giustificato motivo: ciò significa che se una persona viene trovata in possesso di uno di questi strumenti fuori dalla propria abitazione rischia un processo penale.
Vista la giovane età dell’utilizzatore del laser, l’episodio, che avrebbe potuto avere gravi conseguenze, si è risolto con una sonora  lavata di capo e con la distruzione dello strumento pericoloso.

Sara Pizzorni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti