Cronaca
Commenta

Billa, ultimi giorni per la vendita
C’è una trattativa in corso

Il supermercato Billa di Crema

CREMA – Ultimi giorni per risolvere il nodo del supermercato Billa di Crema, uno degli ultimi dieci rimasti del gruppo tedesco che ancora non sono stati venduti. Strettissimo il riserbo, anche se si sa che c’è una trattativa in corso che rischia di non chiudersi entro il 31 marzo, data ultima dopo la quale il gruppo tedesco se ne andrà dall’Italia. C’è una data nella quale sono stati convocati i sindacati per fare il punto della situazione, l’11 marzo. Le maestranze, una trentina di dipendenti che sino a oggi hanno assistito eventi agli nella speranza di vedere un marco acquistare anche il supermercato di Crema, non parlano, anche se appare evidente che qualche timore comincia a farsi vivo. In effetti manca meno di un mese alla scadenza e sono una decina su circa 150 i supermercati ancora da collocare sul mercato italiano, visto che una parte è passata a marchio Conad e un’altra a marchio Carrefour, mentre una ventina di supermercati sono stati acquistati da marchi minori. La convocazione dell’11 marzo potrebbe essere foriera di buone notizie. In caso contrario, qualora entro la fine del mese il supermercato di Crema non si vendesse, i dipendenti non perderebbero il posto, ma sarebbero trasferiti in un altri supermercati della Lombardia.

Pgr

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti