Spettacolo
Commenta

Stelline, al via la
seconda parte: sette
commedie dialettali

Via alla seconda parte della stagione teatrale Stelline, in scena presso il teatro di Crema Nuova, piazza Fulcheria, via don Ginelli 5. Dopo la prima parte, sei commedie in scena da ottobre a dicembre, ecco la seconda parte con sette commedia in programma. Si parte sabato 15 febbraio con una novità assoluta per Crema. La compagnia di S. Bassano presenta la commedia Premiata ditta Allegra Dipartita e Brigida Mortale. I cremonesi avrebbero dovuto presentare la loro commedia a Cremarena, nello scorso settembre, ma poi non se ne fece nulla. Sono felici di approdare a Crema e promettono risate e divertimento per il pubblico che verrà a vederli. Il sabato successivo, il 22 febbraio, torna dopo un anno di assenza la compagnia di Treviglio che mette in scena I dune mè ciapale come i è, commedia in dialetto della bassa bergamasca. La compagnia trevigliese è già stata varie volte alle rassegne di questi organizzatori dove ha riscontrato sempre un ottimo successo. Inoltre, il dialetto che parlano è molto simile al cremasco. Due settimane di stallo e poi, il 25 marzo arrivano I Sbrufù di Pandino, una nuova compagnia che lo scorso anno ha esordito con un ottimo successo. Quest’anno a Crema Nuova presentano Al baul del mago, la loro nuovissima commedia e promettono tanto divertimento. Si passa al 29 marzo con una vecchia conoscenza. Quelli della Carabela recitano Un omm pien de pregiudizi. La compagnia di Spino d’Adda non ha mai sbagliato un colpo e non comincerà di certo quest’anno. Si va ad aprile per il rush finale. Il 5 tocca ai bravi ragazzi del Fil de Fer di Casaletto Vaprio. Samuele Zenone ha scritto e messo i scena Giallo!, un thriller tutto da ridere. La settimana successiva sono di scena gli attori della Twentieth century bosch con un pezzo classico, Sarto per signora nientemeno che di George Feydeau. Infine, dopo la pausa pasquale, la rassegna chiude il 26 aprile con la filodrammatico Carlo Bertolazzi di Rivolta d’Adda che chiude la rassegna con un monologo: Ta saludi Casimiro. (Per informazioni, 3924414647)
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti