Cronaca
Commenta

Spino d’Adda, arriva
il terzo defibrillatore
Sarà nella scuola

Spino d’Adda: arriva il terzo defibrillatore. Verrà installato alla scuola Luigi Chiesa, grazie al contributo di Intesa Sanpaolo. Prima d’ora, ne erano stati predisposti altri due grazie all’intercessione di Banca Generali. Il primo all’Oratorio ed il secondo al Centro Sportivo comunale.
A darne la notizia è il Sindaco, Paolo Riccaboni. Con grande soddisfazione, comunica: “Ho segnalato questo luogo perché vicino ai nostri studenti, in luogo strategico al centro del polo scolastico, presso la direzione didattica di Spino d’Adda. Presto, in collaborazione con la Croce Bianca, sezione di Rivolta, verrà anche proposto un corso gratuito per l’utilizzo corretto del DAE, cui invito la cittadinanza a partecipare, dando la disponibilità presso i Servizi Sociali del Comune. Auspico di dotare il nostro paese di una rete di ‘salvavita’ e di sempre più numerosi operatori in grado di utilizzarli”.
Il posizionamento del DAE rientra nell’iniziativa di Comocuore Onlus, sostenuta da Intesa Sanpaolo. Spiega la direttrice della filiale di Spino, Enrica Rossi: “Il progetto consiste nella vendita di noci durante il mese di dicembre, il ricavato della raccolta fondi è destinato all’acquisto e distribuzione di defibrillatori semiautomatici a enti, società sportive scuole e associazioni presenti sul territorio. Quest’anno Comocuore ci ha invitato a segnalare l’ente a cui assegnare il defibrillatore, precisando che l’assegnazione o meno sarebbe stata riservata unicamente alla onlus medesima. Per la scelta mi sono confrontata con il sindaco, Riccaboni, e congiuntamente abbiamo individuato la scuola secondaria di primo grado “Luigi Chiesa””.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti