Ambiente
Commenta3

Aria malata, da 16 giorni
Pm10 oltre i limiti
Ma la politica litiga
per il Tavolo Ecologico

Non è servita la pioggia a migliorare i livelli di Pm10 nell’aria della città. Ormai da 16 giorni, dal 3 di dicembre che i valori di Pm10 nell’aria sono oltre il limiti di legge consentito cioè 50 microgrammi per metro cubo.

E proprio mentre l’aria diventa sempre più irrespirabile, la giunta approva le linee di indirizzo stese dell’assessore Giorgio Schiavini e dell’uffici tecnico e ambiente per la riduzione dell’inquinamento atmosferico, la politica litiga per un tavolo ecologico.

Tavolo previsto dalla mozione presentata da Emanuele Coti Zelati di Sel, al quale le minoranze non sembrano interessate a partecipare. La polemica nata in consiglio con la comunicazione del consigliere di Sel della scelta del rappresentante di maggioranza che dovrebbe insieme all’assessore Schiavini e ad un rappresentante di minoranza comporre il tavolo. La maggioranza ha individuato Marcello Valdameri, mentre le minoranze non hanno comunicato il loro nome. “Le minoranze non hanno ancora indicato nessun nome e pare non abbiano intenzione di farne: nemmeno il M5S che ha addirittura votato contro l’istituzione del tavolo stesso. Evidentemente per Solo cose buone per Crema, Servire il cittadino per il Pdl, Ncd e per il M5S la qualità dell’aria e la salute dei cittadini non sono importanti. E’ giusto che i cittadini siano ben coscienti di quanto succede dentro il consiglio comunale”.

Immediata la replica del consigliere di Servire il cittadino, Antonio Agazzi.
“Nell’elevare la sua vibrata protesta per il fatto che le minoranze non hanno indicato e non intendono indicare nominativi funzionali al varo di un tale ambito “trasversale” di approfondimento, il consigliere, con la consueta grazia, ne deduce che ce ne “freghiamo” dei problemi dell’inquinamento e della salute dei cittadini. La verità è un’altra ovviamente: i “tavoli” sono strumenti non contemplati nello Statuto di cui il comune di Crema si è dotato; sono previste le Commissioni Consiliari temporanee, le Conferenze di settore, non questi “Tavoli” che paiono tanto piacere alla creativa maggioranza di centro-sinistra al timone della città”.

Agazzi suggerisce quindi di convocare la commissione Ambiente per discutere del problema specifico, suggerendo a Coti Zelati di leggere i regolamenti e lo statuto che gli sono stati consegnati a inizio mandato

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti