Cronaca
Commenta

Pistola in pugno, minaccia
il tabaccaio e fugge con 400 euro
Ora è caccia al rapinatore

Attimi di terrore per un tabaccaio a Bagnolo Cremasco rapinato da un uomo armato di pistola. Erano circa le 19 della sera di Santa Lucia, quando un uomo, travisato con un cappuccio e una sciarpa è entrato nella tabaccheria di piazza Aldo Moro, e pistola alla mano ha intimato al tabaccaio di consegnagli l’incasso: circa 400 euro.
Presi i soldi l’uomo è fuggito. Probabile che fuori ad attenderlo ci fosse un complice con un’auto pronto alla fuga. Sul posto, avvisate dal tabaccaio, la pattuglia di Bagnolo Cremasco che ha iniziato le ricerche del rapinatore con l’aiuto del nucleo radiomobile e dei carabinieri di Romanengo. Una battuta che purtroppo non ha dato esiti, come non sono servite le immagini del sistema di videosorveglianza del paese che non è riuscito a catturare il rapinatore o un eventuale complice. I carabinieri ora contano sui testimoni, passanti che potrebbero aver notato qualcosa. Dalla descrizione del tabaccaio si tratterebbe di un uomo italiano, con volto coperto da una sciarpa e cappuccio del giubbotto nero.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti