Politica
Commenta2

Pd, Titta Magnoli
indica Piloni candidato
unico alla segretaria

Nella foto, Matteo Piloni, al centro, durante una seduta del consiglio comunale

Cammino del Pd verso il congresso: è Matteo Piloni il candidato alla segreteria provinciale indicato da Titta Magnoli. Il capogruppo Pd del consiglio comunale di Crema ha adesso 48 ore di tempo per costruire una candidatura unitaria, che metta insieme le varie componenti interne. Il nominativo era già nell’aria dopo le ultime riunioni di segreteria. Nelle ultime 24 ore il segretario uscente Magnoli ha messo in atto un fitto giro di consultazioni sul territorio per sondare umori e preferenze, per trovare un nominativo in grado di accontentare se non tutti, la maggior parte del partito. Diviso come noto, tanto a livello nazionale quanto locale. Alla fine la scelta è caduta sull’ex coordinatore dell’area cremasca, considerato bersaniano.
Ora toccherà a Piloni decidere se accettare o meno la candidatura. Pare che in queste ore stia tastando il terreno e consultando gli iscritti per poi decidere se accettare oppure no.
Questo aprirebbe nuovi scenari in consiglio comunale a Crema, viste anche le polemiche sorte in passato per il ruolo politico ricoperto dal presidente del consiglio comunale prima della nomina, che è rimasto indigesto alle opposizioni che avevano presentato anche una mozione di sfiducia, legata ai rimborsi chiesti dal Pd al comune. I due ruoli non sarebbero incompatibili, ma la cosa potrebbe non piacere alle minoranze.
Prossimo appuntamento per i democratici il 27 ottobre per la votazione ufficiale del candidato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti