Cronaca
Commenta

Locomotore guasto,
studenti e pendolari
appiedati in stazione

AGGIORNAMENTO – E’ nero il primo giorno di ottobre per i pendolari che questa mattina dovevano raggiungere Crema o il capoluogo per recarsi al lavoro o a scuola Il treno 10453 in partenza da Treviglio e diretto a Cremona per un guasto al locomotore è stato cancellato. Conseguenza? Studenti di Capralba e Casaletto e pendolari che lo attendevano alle 7,35 a Crema per raggiungere il posto di lavoro sono rimasti a piedi.
Nessuna alternativa se non quella di tornarsene a casa e prendere la propria vettura per evitare di arrivare tardi al lavoro. Esasperati i pendolari che dopo l’ennesimo disagio, sarebbero pronti, se non fosse per il caro benzina, ad abbandonare il treno e prendere la propria auto per andare al lavoro. “Siamo stanchi – dicono – l’autunno nero è iniziato. Se vai in bicicletta in stazione spesso te la rubano, i treni sono in ritardo e non arrivano proprio. Se non fosse per il prezzo del carburante prenderemmo la nostra auto. E ci guadagneremmo dal punto di vista dell’ansia e del nervoso”, commentano alcuni pendolare che per l’ennesima volta sono stati costretti a trovare l’alternativa per raggiungere il posto di lavoro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti