Cronaca
Commenta

Prostituta denuncia
presunto cliente per furto,
ma si è inventata tutto

Infastidiva una prostituta, passando ripetutamente di fronte al suo luogo di lavoro, al punto che lei ha deciso di vendicarsi. E’ quasi finito così nei guai un uomo, accusato dalla donna, una romena, S.C. di 26 anni, di averla derubata dopo un rapporto sessuale. Secondo la prostituta, l’uomo, non solo non aveva voluto pagare la prestazione, ma le aveva rubato anche la borsetta con del denaro all’interno, tanto che lei, preso il numero di targa dell’auto, era stata costretta a denunciarlo. Un racconto che ha messo in moto gli agenti della polizia che sono andati a casa dell’uomo, rintracciato in pochi minuti.
Quest’ultimo, di fronte alle accuse mosse dalla donna, ha però negato di aver avuto alcun rapporto con lei e ha fornito una versione dei fatti molto differente. Racconto, che insieme alle anomalie di quella della ragazza, ha convinto gli investigatori ad andare a fondo. E’ saltato fuori che la donna, per levarsi di torno l’uomo, che pare avesse disturbato la sua attività, si era inventata tutto. A confermare la versione dell’uomo anche un testimone, che rintracciato ha confermato tutto nei dettagli.
A finire nei guai è stata quindi la 26enne che è stata denunciata per simulazione di reato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti