Ultim'ora
3 Commenti

Acqua, confronto
in maggioranza: ‘Deve
restare pubblica’

Gestione dell’acqua, per la maggioranza consiliare deve restare pubblica. La questione insieme a quella della gestione dei rifiuti, è stata dibattuta ieri in un tavolo di maggioranza, dove il sindaco Stefania Bonaldi ha descritto il percorso in atto e portato avanti duranti gli ultimi incontri in Scrp e Padania Acque per fare sì che quest’ultima diventi gestore unico del sistema idrico integrato.  “Si è ribadita,  – spiegano i capigruppo di maggioranza – da parte dell’amministrazione e di tutte le forze politiche/liste civiche presenti, la volontà  di perseguire l’obiettivo di giungere ad un affidamento al 100% pubblico “in house”, in accordo al programma elettorale, agli odg/mozioni già discussi in consiglio comunale ed approvati unanimemente dalla maggioranza e, non da ultimo, agli esiti referendari in materia. Si è condiviso con il sindaco il percorso ad oggi intrapreso e si è dato mandato all’amministrazione nel proseguire con forza e determinazione l’azione in essere”. A margine dell’incontro è stato anche affrontato il tema rifiuti. “Anche su questo punto la maggioranza, nel ribadire che il Cremasco è un eccellenza in materia di gestione dei rifiuti, ha ribadito che l’obiettivo della nostra amministrazione è quello di perseguire un miglioramento continuo a quanto già in essere nel nostro territorio nell’ ambito della raccolta e del trattamento dei rifiuti”, concludono i capigruppo Coti Zelati, Della Frera, Giossi, Gramignoli, Lottaroli e Verdelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti