Ultim'ora
Commenta

Grande successo
per la ‘Notte rosa’
commercianti soddisfatti

La “Notte Rosa” è stata un successo. Con una partecipazione oltre le previsioni. Tanta gente che ha affollato Agnadello (per la prima volta coinvolto in questo evento di mezza estate nel Distretto Visconteo), Pandino e Spino, dove la rassegna è ormai un appuntamento consolidato. La serata di shopping sotto le stelle ha saputo rileggere, rinnovandosi nei contenuti, lo “Sbaracco”.

“Alla fine i tanti sforzi per promuovere la “Notte Rosa” sono stati premiati – conferma soddisfatto il presidente del gruppo di commercianti di Spino Daniele Cipolla –. Voglio ringraziare tutte le realtà che hanno creduto nella iniziativa. Mai come quest’anno alle imprese è stato chiesto un impegno corale. Negozi e pubblici esercizi hanno davvero consentito di offrire al pubblico un programma ricco ed eterogeneo, con moltissimi motivi di interesse. Questa capacità di mettersi in gioco, di studiare iniziative a tema, è un patrimonio prezioso su cui contare anche in futuro, nei progetti di valorizzazione territoriale”.

Anche Elisabetta Pugliese, che guida il gruppo di Pandino, si rallegra del risultato. “Con la “Notte Rosa” abbiamo voluto coinvolgere un pubblico eterogeneo – conferma – Abbiamo pensato ad occasioni di divertimento per un pubblico di ogni età: dai giovani alle famiglie. Anche in questo modo confermiamo quanto i nostri negozi sappiano davvero accompagnare la comunità nel suo vivere quotidiano”.  “Per quanto riguarda la partecipazione degli esercizi commerciali –  continua – le adesioni sono state superiori a quelle precedenti. E’ un risultato positivo, ottenuto grazie alla coesione delle imprese e all’impegno del gruppo commercianti. Quella della “Notte Rosa” è una “buona prassi” di animazione territoriale che, di sicuro, riproporremo in seguito”.

Infine Magda Braga, che guida i commercianti di Agnadello “Per noi la “Notte rosa” è stata una vera sfida, dal momento che non avevamo partecipato alle edizioni precedenti – spiega -. Siamo davvero soddisfatti e posso anticipare che la rassegna diventerà, anche per il nostro comune, un appuntamento tradizionale dell’estate. Credo che, davvero, siamo riusciti a coinvolgere tutto il paese. Voglio ringraziare, ancora una volta, tutti i colleghi, ma anche le altre realtà economiche, come la Banca dell’Adda o la Domus Costruzioni, che hanno sostenuto le i’iniziativa. Così come non posso dimenticare il valore aggiunto offerto dalle associazioni di volontariato locale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti