5 Commenti

Bambino legato
ad un albero vittima
di uno scherzo

Episodio di bullismo a Crema. Un bambino di nove anni che frequenta il Grest, gruppo estivo di Crema, è stato legato ad un albero da quattro animatori adolescenti che si sono presi gioco di lui filmando la scena. Il piccolo è scoppiato in lacrime e qualcuno ha avvisato il parroco che lo ha liberato. Il religioso ha annunciato provvedimenti. “A volte i ragazzi esagerano, si fanno prendere la mano. Non voglio sminuire l’accaduto, ma – ha spiegato il parroco all’agenzia Ansa – e’ stata una bravata”. “Il ragazzino”, ha continuato, “e’ stato legato e ha subito degli scherzi, ma senza alcun risvolto sessuale”. La scena  si è svolta sotto gli occhi di molte persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Babbo

    il grest, risolve i problemi di chi lavora e solo in parte, non è economico ed ora ci si mette pure questa, il grest è la pacchia di questi pseudo animatori che altrimenti starebbero a cazzeggiare in giro.

  • Carlo

    io sono cresciuto alle Quade, e di queste e altre cose ne capitavano

    non ci filmavamo ovviamente, perché se ti beccava don Luigi minimo ti mollava due ceffoni. Minimo

    e poi a casa altro che due ceffoni avremmo preso

  • A.M.

    E ci mancherebbe pure che ci fossero stati atti sessuali…ma non ci si può più fidare neanche a lasciare i figli ai Grest??? ed è anche la parrocchia dei miei figli! Complimenti!

  • Stefano

    Certo…sminuiamo sempre….complimenti Lollo…

  • Lollo

    Chi non ha giocato agli indiani? O a guardie e ladri! I giornali stanno esasperando i fatti…..