Cronaca
Commenta

Telefonino rubato al parco giochi
ritrovato nella mani di un’operaia
31enne di Offanengo denunciata

Telefono rubato recuperato dai carabinieri grazie ad una applicazione di registrazione via web degli sms. Nei guai è finita un’operaia 31enne di Offanengo. A vedersi sottratto il telefonino,  he la mamma gli aveva prestato un ragazzino del paese, che qualche settimana fa era andato con gli amici a giocare a pallone nel parco giochi della Babbiona. Il giovane, così come gli amici, aveva lasciato il proprio marsupio in vista su una panchina per giocare a calcio. Ma nel momento in cui si è allontanato per bere, qualcuno ne ha approfittato e l’ha alleggerito del Samsung Galaxy. Il ragazzo si è accorto dell’ammanco solo mentre stava tornando a casa. Immediatamente ha raccontato ai genitori l’accaduto, che hanno sporto denuncia. Partite le indagini, grazie all’app per gli sms i carabinieri, nonostante la 31enne avesse cambiato la Sim card, sono riusciti a rintracciare l’apparecchio e a risalire alla persona che lo stava usando. La 31enne, sorpresa con il telefono, è stata denunciata per furto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti