Cronaca
Commenta

Treno cadenzato, rete ciclabile
Paullese e sottopasso
Confronto tra Del Tenno e Schiavini
Poste le basi per i tre progetti

E’ arrivato in treno l’assessore regionale Maurizio Del Tenno, intervenuto  alla sede cremonese della Regione in via Dante a Cremona (alla quale è arrivato dalla stazione con l’auto blu, suscitando clamore tra i pendolari presenti). Durante l’incontro con istituzioni e cittadinanza, ha parlato anche e soprattutto di treni  e in particolare, per quanto riguarda il Cremasco, del tanto atteso treno cadenzato da Crema a Milano diretto.  Un progetto che Crema sta cercando di portare avanti da tempo e che ora ha trovato finalmente le basi in Regione per poter diventare realtà.  Ad affrontare l’argomento con l’assessore regionale, l’assessore del comune di Crema Giorgio Schiavini, che ha posto le basi per altri due importanti progetti: la rete ciclabile e il sottopasso che Rfi e Regione potrebbero realizzare per superare la barriera a Santa Maria. “Con l’assessore – spiega lo stesso Schiavini – abbiamo discusso anche della rete ciclabile e ha preso un impegno con un confronto sul tema. Per quanto riguarda invece il sottopasso, dopo l’incontro che abbiamo avuto, ne abbiamo messo in programma un altro, che avverrà tra un paio di settimane. L’idea che stiamo percorrendo è quella di arrivare ad un progetto che possa superare la barriera e al quale partecipano anche Rfi e Regione. Una sorta di progetto simile a quello fatto a Cremona con i sette sottopassi”.

BREBEMI E PAULLESE

Affrontati anche altri temi importati per il territorio: la Paullese e il suo collegamento con Brebemi, e la circonvallazione di Dovera. Per quanto riguarda la Brebemi, la fine dei lavori dell’intera autostrada, annunciata dall’assessore, è per la prossima primavera e per la parte cremonese per il successivo mese di novembre. Al progetto della Brebemi è collegata la riqualificazione della Paullese, 27,5 chilometri di strada a doppia carreggiata e 2 corsie per senso di marcia che interessa l’area cremasca, ma che in generale consente un miglior collegamento tra Cremona e Milano. Mentre la tratta Crema-Dovera è stata aperta al traffico nel novembre scorso, i lavori del secondo lotto, Dovera-Spino- partiranno entro la fine di questo mese e si concluderanno nel 2015. “Per quanto riguarda il ricorso al Tar della ditta Beltrami – ha detto Del Tenno – auspico un’accelerazione dei tempi della giustizia affinché la questione si risolva e non si blocchino opere già finanziate e progettate”.

TRASPORTO PUBBLICO LOCALE

L’assessore Del Tenno ha ricordato i 16 milioni assegnati nel 2012 alla Provincia per lo sviluppo del Trasporto pubblico locale. Inoltre, è iniziato l’iter di costituzione dell’Agenzia di Cremona e Mantova, prevista dalla nuova legge regionale di riordino del settore. “L’impegno per dare attuazione a questa legge è prioritario – ha spiegato Del Tenno – perché la riorganizzazione del sistema ci consentirà di rendere più efficienti ed economicamente sostenibili i servizi attraverso la razionalizzazione di un nuovo piano per la mobilità lombarda”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti