Ultim'ora
Un commento

Crema città Europea
dello Sport 2016, arrivata
la candidatura ufficiale

Crema città europea dello sport nel 2016. Presentata e accettata ufficialmente ieri in sala Ostaggi la candidatura per ricoprire la carica. A consegnare al sindaco Stefania Bonaldi e al delegato allo Sport, Walter Della Frera la targa che certifica la candidature Gian Francesco Lupatelli, presidente Aces. In sale personalità dello sport per le quali Alessio Tacchinardi, ex centrocampista della Juventus, Dario Hubner, Marco Villa, rappresentanti delle forze dell’ordine con il vicequestore Daniel Segre, il capitano dei carabinieri Antonio Savino e il tenente della guardia di finanza, Giovanni Salis, oltre che a rappresentanti delle associazioni, degli industriali e dell’imprenditoria.

Tra le motivazioni che hanno portato Della Frera e l’intera amministrazione a candidare Crema città europea dello Sport anche il riconoscimento dello studio del 2011 del Sole 24 Ore che inscrive Crema al primo posto tra le città non capoluogo per il maggior numero di società e atleti iscritti al Coni. Oltre al fatto, sottolineato dall’assessore provinciale Paola Orini, che a Crema c’è il primo liceo sportivo sperimentale della provincia. Ad augurare di ottenere il risultato e a incalzare l’Aces anche il prefetto Tancredi Bruno di Clarafond, il presidente del Coni Petruffo, l’ex assessore regionale allo Sport, Filippo Grassia, e l’assessore allo sport della provincia di Cremona, Marcello Ventura e il presidente del Panathlon, Fabiano Gerevini. La sfida è lanciata, ora bisognerà attendere il 2014 per la presentazione del progetto in commissione Aces e il 2015 per sapere se il titolo sarà di Crema.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti