Commenta

Omicidio di Trigolo, condanna
a 15 anni per Fraccaro
Ha ucciso Lizbeth Zambrano

Quindici anni di carcere per Daniele Fraccaro, l’ex edicolante di Izano, che nel luglio scorso a Trigolo ha accuso a coltellate la compagna Lizbeth Zambrano. La sentenza arrivata dopo cinque ore circa di camera di consiglio ha condannato l’uomo a 15 anni di carcere. Il pubblico ministero Franco Bettini aveva chiesto 16 anni di reclusione per l’uomo che beneficia dello sconto di un terzo della pena essendo stato processato con il rito abbreviato. Quindi la pena originale chiesta avrebbe dovuto essere di 24 anni. Alla lettura della sentenza da parte del giudice, Letizia Platé, la mamma della giovane originaria dell’Equador, è scoppiata in lacrime: “Solo 15 anni vale la vita di mia figlia”. A difendere Fraccaro gli avvocati Corrado Limentani e Andrea Pezzotta L’omicidio era avvenuto il 10 luglio dello scorso anno. Da qualche tempo la coppia, che ha un figlio di quasi quattro anni, ora ospitato a casa dei nonni paterni, litigava spesso. Pare che la vittima se ne volesse andare, provocando in questo modo un raptus della gelosia da parte del convivente, che l’ha uccisa con una coltellata alla schiena. Una reazione violentissima che ha fatto addirittura spezzare la lama del coltello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti