Cronaca
Commenta

Affidi, la Sinistra chiede
le dimissioni di Capetti
da Comunità Sociale

Sono passati alcuni mesi dalla polemica sollevata da Mario Lottaroli, capogruppo della Federazione della Sinistra, in merito all’affido dei minori ed ai costi elevati del servizio per Comunità Sociale cremasca, e il forum arrivato per un confronto sul tema, è l’occasione per Rifondazione comunista per tornare sul tema. E chiedere ancora una volta la sostituzione del presidente di Comunità Sociale Cremasca, Luciano Capetti, reo di non sapere a dire di Lottaroli e Piergiuseppe Bettenzoli, affrontare adeguatamente la questione affidi. “Dopo le polemiche dei mesi scorsi pensavamo che Luciano Capetti avrebbe avuto il buon senso di rassegnare le dimissioni, abbiamo sottovalutato l’attaccamento alla poltrona che lo anima”, affermano i due consiglieri della Federazione della sinistra. Motivo che ha portato i due consiglieri e interrogare la giunta di Stefania Bonaldi, per  chiedere non solo la revoca dell’incarico a Capetti, ma anche delucidazioni sugli affidi. In particolare l’interrogazione mira a conoscere quali sono le iniziative messe in campo per ridurre le tariffe delle associazioni, e soprattutto per aumentare il numero delle famiglie affidatarie, che sono sempre meno. Inoltre, come già specificato più volte da Lottaroli, la politiche ce secondo Rifondazione dovrebbe essere applicata è quella del sostegno alla famiglia di origine per evitare che i bambini siano affidati ad altre famiglie o alle comunità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti