Sport
Commenta

Reima, terza vittoria
al PalaBertoni batte
Caloni Bergamo

La Reima Crema, gigante dormiente del campionato, prosegue nel suo momento positivo di risultati. La truppa blues, allenata da Marco Gazzotti, davanti al pubblico amico del PalaBertoni, accorso numeroso a sostenere la squadra in questo momento fondamentale della stagione, cala il tris di fronte alla Caloni Bergamo, vincendo un derby dai sapori antichi ma sempre attuali, per 3-2. Esattamente come nelle due precedenti gare di campionato contro Iglesias e Cagliari.

Gli orobici partono discretamente meglio rispetto alla formazione locale, sostenuta dai cori dei Wild Kaos Crema, che con Milesi si portano sul 6-11. Poco per volta i blues accorciano il gap, (Corti pareggia 11-11) e poi allungano con Egeste sul 17-13. Bigarelli sigla il punto del 22-15 ed alla fine Silva porta in vantaggio la squadra di casa.

La seconda frazione di gara è molto equilibrata (6-6). A metà parziale sale in cattedra Corti che realizza il 13-10: Bergamo stenta a reagire e così Crema prosegue imperterrita a costruire gioco e macinare punti con Silva e Bigarelli; Faccioli regala il set point, realizza lo scambio successivo da Corti sul 25-21.

Il terzo parziale parte sulla falsariga dei precedenti, tuttavia, Crema eccede di nervosismo. Alcune decisione arbitrali abbastanza discutibili scatenano le proteste della squadra e di conseguenza del pubblico, a farne le spese sono Corti e Bigarelli ammoniti.

Tuttavia un muro di Silva fa scattare la sirena del secondo tempo tecnico (16-14); Bergamo resta in gara ed approfitta degli errori blues, portandosi sul 17-20. Entra Binaghi per Bigarelli ma gli esiti non sono quelli sperati e così gli orobici guidati Burbello rientrano in partita.

Nel parziale successivo la Reima pare aver smaltito l’eccesso di tensione, Silva d’astuzia va per il 15-15. Tuttavia alcuni errori grossolani nei fondamentali permettono agli ospiti di spingere sull’acceleratore (16-20) e prolungare l’incontro al quinto set.

Il tiebreak è estremamente equilibrato: Corti realizza l’8-7. Che l’opposto di Vimercate sia in giornata di grazia è palese, per cui per scardinare muro e difesa della Caloni il sapiente Mazzonelli si affida al suo  ‘braccio armato’ per condurre la squadra alla vittoria  per 15-13.

I punti conquistati contro la seconda della classe sono fondamentali poiché permettono alla Reima di abbandonare l’ultima posizione della classifica ma, soprattutto, di vedere rasserenarsi il cielo della zona salvezza che solo un mese sembrava buio. La strada è ancora lunga: domenica prossima sul campo della capolista Cantù si proverà la grande impresa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti