Commenta

Fuga di monossido di carbonio,
due pizzaioli intossicati
Entrambi ricoverati

Due persone intossicate dal monossido di carbonio. Vittime del gas killer inodore, il titolare di una pizzeria d’asporto di Bagnolo Cremasco e la sua compagna. L’uomo, 48 anni, si è sentito male mentre si trovava al lavoro. Immediato l’intervento dei sanitari del 118 con i carabinieri ed i vigili del fuoco. L’uomo è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Crema da dove i medici hanno disposto il trasferimento al nosocomio di Zingonia dove è stato sottoposto a trattamento in camera iperbarica. Si trova tuttora ricoverato in prognosi riservata. Poco dopo il ricovero del pizzaiolo, anche la compagna che lavora nella pizzeria si è sentita male. Anche per lei è stato necessario il ricovero. La donna è trattenuta in osservazione all’ospedale di Crema. Molto probabilmente, secondo le indagini dei carabinieri, il pericolosissimo gas sarebbe fuoriuscito a causa di un guasto al forno a gas della pizzeria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti