Sport
Commenta

Un punto prezioso
per la Reima contro
l’Hasta Volley a Asti

Sconfitta agrodolce per la Reima Crema. Al PalaSanquirico di Asti, tana dell’Hasta Volley, i blues di Vittorio Verderio conquistano un punto che muove, se pur di poco la classifica, e fa intravedere uno spiraglio di luce nel cielo tetro di penultimo posto non preventivato all’inizio della stagione. La luce arriva dal rientro a tempo pieno di Giulio Silva, uscito dal tunnel di un infortunio molto lungo. Nel primo set i cremaschi partono con il piede giusto (4-7 Egeste) e dettano legge sino al 11-16. Asti recupera ed impatta sul 21-21 ma Corti sale in cattedra e chiude il set a favore della Reima. Nel secondo i padroni di casa reagiscono (14-10) ma il muro di Silva permette a Crema di rientrare ma alla fine è Asti a chiudere a proprio favore. I piemontesi proseguono a costruire gioco e produrre punti sino al 13-11; i blues nelle azioni seguenti capovolgono il punteggio (14-16) e grazie ai punti di Corti e Bonizzi e chiudono 22-25. Il quarto set ha visto la squadra di casa avanti per tutto il tempo, solo uno sprazzo di rimonta quando Mazzonelli griffa un servizio vincente (14-12); ma non è servito Asti si impone 25-18 e vince in agilità il quinto set. Un punto che muove e fa morale in attesa della prossima gara di campionato contro Sant’Antioco che da poco ha tesserato il veterano Mikael Cardona, schiacciatore italocubano, nella quale è assolutamente necessario tornare alla vittoria per uscire dalle paludi della zone retrocessione. La partita si giocherà sabato 1 dicembre alle ore 21 al PalaBertoni, ora più che mai in un momento di difficoltà la società chiama a raccolta tutti i tifosi, simpatizzanti dei colori blues per sostenere la squadra. Nei piani alti Cantù liquida la pratica Revivre Milano (3-1) e tenta la prima fuga stagionale: De Luca e soci hanno un margine di vantaggio di tre punti sugli stessi meneghini e su Genova, che ha superato in cinque set Cagliari. La Caloni Bergamo sembra aver perso lo smalto delle prime giornate, gli orobici sono state fermati dall’Olimpia Sant’Antioco, prossimi avversaria dei blues. Sono serviti cinque set anche ai Diavoli Rosa e a Mondovì per imporsi su Brescia e Iglesias. Il programma è chiuso dal successo esterno di Olbia a Cisano Bergamasco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti