Sport
Commenta

Dopo quattro sconfitte
la Reima cerca la vittoria
in casa con la Revivre Milano

L’inizio del campionato non poteva essere peggiore per i blues. Dopo cinque gare disputate il bilancio è di quattro sconfitte, fra cui quella contro la corazzata Cantù al tie-break ed una sola vittoria contro Iglesias al debutto. Il dato preoccupante evidenziato è che fuori dal PalaBertoni i blues di Vittorio Verderio non hanno vinto ancora un set. La squadra, pur decimata dagli infortuni (Bonizzoni è recuperato ma non è ancora al top e per il rientro di Bigarelli e Silva si dovrà attendere ancora un paio di gare) è comunque all’altezza degli avversari. Manca solo la consapevolezza di poter battere chiunque e bisogna ritrovare quella cattiveria agonistica, quella grinta, quella predisposizione al sacrificio che può permettere di compensare le difficoltà tecniche. Motivazioni, stimoli, lotta per la sopravvivenza sono fattori che possono incidere molto in una gara.

Martedì sera appena prima della seduta di allenamento la squadra si è intrattenuta con la dirigenza nello spogliatoio per quasi un’ora, per fare il punto della situazione. “Dopo quattro sconfitte su cinque gare, seppur due subite contro le prime in classifica e con alcuni giocatori infortunati – spiega il direttore sportivo Michele Rota – era opportuno trovarsi e parlare  con i ragazzi, approfondendo meglio la situazione attuale. Credo che quello è stato detto è sicuramente propositivo: è essenziale invertire subito la rotta per non rischiare di ritrovarci in una posizione di classifica che non meritiamo. Ho fiducia in questo gruppo e credo che quello che ci siamo detti ieri sera nello spogliatoio possa nel tempo dare i frutti sperati. Abbiamo tutti lo stesso obiettivo e vogliamo uscire quanto prima da questo momento difficile”.

Domenica alle 18 scenderà al PalaBertoni la Revivre Milano, formazione di notevoli mezzi tecnici,capoclassifica insieme a Cantù, dove militano l’ex Andrea Cerbo e il forte opposto Matteo Daolio. L’obiettivo è quello di riuscire a conquistare punti, la formazione di Verderio dovrà fare quello che è possibile per vincere. La squadra è estremamente motivata e convinta di poter far bene. Intanto lo schiacciatore Giulio Silva in questi giorni ha ripreso a saltare durante gli esercizi in allenamento. Ora più che mai servirà il sostegno del pubblico cremasco e dei Wild Kaos.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti