Commenta

Socia del maneggio,
rubava soldi e accessori:
in manette 39enne

Furti di denaro e materiali da equitazione. Trascorrere qualche ora in sella al proprio cavallo era diventato preoccupante per i soci di un maneggio in città, ma anche per chi nel maneggio ci lavorava ed era costretto a lasciare i propri beni personali nello spogliatoio. Sì, perché dalla scorsa estate erano iniziati una serie di furti sia di denaro che di accessori da equitazione, tanto che le vittime si erano rivolte ai carabinieri. Così ieri, dopo un’indagine da parte dei militari, sono scattate le manette ai polsi di I.B., 39enne italiana operaia di Crema, sorpresa a rubare 150 euro dallo spogliatoio privato di B.S., 23enne stalliere presso il maneggio. Ma quello di ieri non è stato il primo furto messo a segno dalla donna, accusata anche di aver rubato nei mesi tra agosto e settembre gli indumenti dello stesso stalliere appesi nello spogliatoio e diverse somme di denaro per un totale di circa 500 euro. Il giovane stalliere non era l’unica vittima: a subire furti, infatti, sono state altre due persone socie del maneggio. Tra il mese di luglio e novembre, ad A.M., libera professionista cremasca, e ad una 15enne di Camisano erano spariti gli accessori da equitazione. Tutte le vittime hanno sporto denuncia e la 39 è stata arrestata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti