Spettacolo
Commenta

Crema per Concordia,
“Terre in movimento” spettacolo
per il comune emiliano

«Siamo molto grati al Comune di Crema che , a seguito del gemellaggio avvenuto dopo il terribile sisma che ci ha colpito , continua a sostenerci con iniziative  a nostro favore. Alla serata sarà presente un nostro  rappresentante istituzionale, l’assessore allo Sport e Politiche Giovanili, Marco Fila,  per portarvi personalmente i ringraziamenti del  Comune di Concordia».Così il vice sindaco di Concordia sulla Secchia, Luca Prandini, riguardo all’evento “Terre in movimento” , spettacolo di musica e danza in scena al Teatro San Domenico , sabato 27 ottobre, alle ore 20.30 .

Concordia sulla Secchia, paese del modenese di circa 10.000 abitanti , è stato colpito duramente  dalla seconda scossa di terremoto avvenuta il 29 maggio,  che ha interessato diversi comuni delle province di Modena e Ferrara . A causa degli ingenti danni riportati dal sisma, 2000 sfollati sono stati sistemati nei campi di accoglienza , chiuso completamente  il centro storico e tutti gli edifici scolastici. L’orologio del Municipio di Concordia,  fermo alle 9.04 del 29 maggio , è diventato il simbolo  della violenza della seconda scossa sismica in Emilia . Un’immagine che fissa il tempo di un ricordo doloroso e drammatico  che   gli abitanti di Concordia hanno voluto superare , iniziando immediatamente la ricostruzione.

Per circa 90 giorni, –  racconta Marco Fila, – tutto il centro storico  è stato dichiarato zona rossa ovvero completamente inagibile e impenetrabile. Da pochi giorni abbiamo iniziato ad usare qualche edificio e riaperto qualche porzione di via. Trenta famiglie sono ritornate alle loro case ma più dei 2/3, dei 990  alloggi in zona rossa, rimangono inagibili» La bella notiziaè che dal primo di  ottobre i bambini non andranno più a scuola nelle tenso-strutture approntate per  l’emergenza. Poichè  tutte le scuole sono state dichiarate inagibili siamo riusciti a costruire dei moduli prefabbricati dove abbiamo riunito le scuole medie e quelle elementari. Una parvenza di normalità, fondamentale per i nostri bambini». E per questo con i soldi raccolti il comune provvederà, come prima cosa, alla ricostruzione della scuola materna.

«Non è la prima iniziativa del Comune di Crema – conferma l’assessore alla Cultura Paola Vailati – a favore di Concordia sulla Secchia . Già  a luglio, con “Terre in moto”, i cremaschi hanno partecipato  e donato 3.000  euro, consegnati al comune emiliano. Anche questa volta vogliamo affidarci alla creatività e all’arte, attraverso la musica e la danza, per promuovere questa iniziativa di solidarietà»

La serata , sabato 27 ottobre,  vedra’ esibirsi sul palco del Teatro San Domenico cantanti, musicisti ballerini , attori locali e non, che, gratuitamente hanno voluto dare il loro contributo. Tra questi: Barbara Boffelli, cantante, Enrico Santangelo, batterista e compositore, Francesco Garolfi, musicista, Roberto Cairo, chitarrista, Il Gruppo Sabrina One Sambolè, Paola Cadeddu e Alessio De Giulli, I Mosaico , gruppo teatrale e di danza, Scuola di danza US Acli di S.L. Gonzaga di Ombriano; I Complici Teatranti di Bologna, Caterina Cavina, giornalista de “Il fatto quotidiano . Presenta la giornalista Patrizia Caregnato.

“Crema ha dato già prova , nonostante la crisi, –  aggiunte il sindaco, Stefania Bonaldi –  di non essere ripiegata su stessa ma aperta a coloro che sono stati vittime di una tragica  fatalità che ha distrutto case , chiese e scuole ma non la dignità  e la voglia di ricominciare.  Bisogna proseguire su questa strada. La solidarietà mette in circolo energie e relazioni positive di cui beneficiano non  solcoloro che ricevono ma anche coloro che danno»

I biglietti si possono acquistare la sera stessa al Teatro San Domenico. Costo: 18 euro . Per informazioni: Attività Culturali Comune: 0373-256414 opp. Cell. 339-5774578

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti