Ultim'ora
3 Commenti

Crema per Renzi,
il comitato parte
anche dal Pdl

Foto Francesco Sessa

Crema per Matteo Renzi. Primi passi per un Comitato a sostegno del sindaco di Firenze candidato alle Primarie del centrosinistra e primo avversario del segretario Pierluigi Bersani. Al lavoro per la formazione di questo comitato cremasco e disponibile anche a coordinarlo, nel caso nel Pd non ci siano candidati al ruolo, è Barbara Locatelli, capralbese, ex addetta stampa del Pergocrema e soprattutto ex del Pdl. Ancora nella file della lista civica di centrodestra di Capralba e ancora capogruppo in consiglio comunale, nonostante non partecipi più alla vita amministrativa del Comune, Barbara Locatelli si è lanciata in questi giorni, in accordo con l’ex sindaco di Casalmaggiore, Luciano Toscani, coordinatore del Comitato per Renzi casalasco, in questa nuova avventura.

Barbara Locatelli

«Io sostengo Renzi e sto lavorando per il Comitato, ma personalmente preferirei che a coordinarlo ci fosse qualcuno che viene dal Pd. Oggi chiamerò Jacopo Bassi (coordinatore provinciale dei Giovani Democratici) che so essere un sostenitore di Renzi per iniziare a lavorare. In settimana ci incontreremo a Cremona, con le persone che durante l’incontro con Renza al Cittanova hanno dato la loro adesione, circa un centinaio e poi inizieremo a muoverci anche per un comitato cremasco».

Dal Pdl al coordinamento per Renzi..

«Io rappresento gli scontenti del Pdl, quelli che al di là degli scandali che ci sono ovunque, si sono ritrovati senza un partito. Chi lo coordina ora? Berlusconi? Alfano? Chi lo sa. Io vedo nel sindaco di Firenze la novità e mi piace il suo programma. Dicono sia privo di contenuti, ma io ce li ho trovati. Non sostengo un partito, ma una persona. Mi troverei in difficoltà, se Renzi dovesse perdere a sostenere Bersani»

Rappresenta gli scontenti del Pdl, ce ne sono nel Cremasco?

«Ci sono, ci sono. Non faccio nomi ma ci saranno alcuni che mi seguiranno in questo, ne sono sicura».

Non intende, dice Locatelli, tornare ad avere ruoli istituzionali, ma solamente sostenere una persona che le ha fatto rinascere la passione per la politica persa dopo le delusioni avute dal Pdl.

«Il Pdl non mi rappresenta più, non ho avuto risposte, che invece trovo in Renzi che rappresenta a mio avviso la vera novità  per cambiare la politica in Italia».

Lavori in corso anche a Crema in vista delle primarie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti