Cronaca
Commenta

Asvicom a sostegno
della Caritas: donato
il ricavato Area Bimbi

Milleseicento euro per il Fondo famiglie solidali della Caritas. A donarle l’Asvicom che le ha consegnate al direttore della Caritas, don Francesco Gipponi. Si tratta del ricavato dell’Area Bimbi che l’associazione ha allestito alla Fiera di San Pantaleone lo scorso giugno.

Il progetto nato dopo l’incontro con  Sua Eccellenza Monsignore Oscar Cantoni Vescovo di Crema che aveva spronato le  le Associazioni di Categoria ad adoperarsi con più vigore a favore della collettività cremasca, ha portato alla realizzazione dell’Area Bimbi uno spazio di intrattenimento per bambini e famiglie di 1000 quadrati all’interno della fiera di San Pantaleone  allestita con il prezioso  contributo di alcune delle eccellenze del Cremasco quali la Fiera di San Pantaleone, il Gran Carnevale Cremasco, Il Franco Agostino Teatro Festival, l’Istituto Agrario Stanga, il Liceo artistico statale Bruno Munari e la Lega Panificatori Asvicom.

Il progetto Area Bimbi  grazie alle offerte delle famiglie cremasche ha generato una somma che è stata devoluta al Fondo Famiglie Solidali.

Il presidente dell’Asvicom Berlino Tazza ha ringraziato i presidenti degli Enti che hanno collaborato all’iniziativa: Ettore Moretti presidente del Comitato Organizzatore Fiera San Pantaleone, Gloria Angelotti del Franco Agostino Teatro Festival, Angelo Rocco Guerini della Lega Panificatori, Eugenio Pisati del Gran Carnevale Cremasco,  Mariola Groppelli insegnante del Liceo Artistico Bruno Munari di Crema e Italo Buzzi insegnante dell’Istituto Agrario Stanga di Crema.

Tazza ha ricordato che “il Progetto Area Bimbi è frutto di un approccio virtuoso alla gestione delle risorse che un territorio esprime, il fare sistema tra Enti per un obiettivo condiviso è il miglior modo per non sprecare risorse scarse per definizione in un periodo economico difficile. La collaborazione e l’impegno profuso con entusiasmo per la realizzazione di questo progetto sono stati ampiamente premiati non solo per la cifra raccolta, ma soprattutto la voglia di solidarietà e aggregazione che hanno portato alla realizzazione del progetto benefico”.

Ed è proprio questo il risultato più importante del progetto Area Bimbi ha evidenziato don Francesco.

“Al di là della cifra raccolta, questa iniziativa rappresenta lo spirito e l’approccio necessari per far fronte ai bisogni di coloro che versano in difficoltà. La filantropia in se stessa non è sufficiente. Quello che serve è un effettivo senso di solidarietà che va oltre l’offerta materiale,  azioni che coinvolgano la società nel suo complesso e ciascuno per le proprie competenze e possibilità: organizzazioni onlus, associazioni sportive e culturali, il sistema scolastico, le amministrazioni pubbliche, e così via”. L’iniziativa alla Fiera di San Pantaleone rappresenta, per don Francesco, un esempio di possibili azioni volte non solamente a fare beneficienza ma anche a sensibilizzare e coinvolgere concretamente ognuno di noi, dimostrando che insieme si può davvero fare qualcosa di importante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti