Cronaca
Commenta

Rifiuta di servirle
alcolici e lei
si infuria, arrestata

Poco dopo la mezzanotte di ieri una 30enne cremasca in evidente stato di ebbrezza ha ordinato una bevanda alcolica in un locale di Crema. Il gestore ha rifiutato di servirla, scatenando le ire della giovane che ha cominciato ad inveire nei confronti del titolare del bar, tanto che è stato necessario l’intervento degli agenti della polizia che l’hanno accompagnata in Commissariato per l’identificazione. Una volta negli uffici, però,  la ragazza ha dato ulteriore sfogo alla sua rabbia, tentando di colpire gli agenti a calci e pugni per cercare di uscire. Al personale del Commissariato non è rimasto altro da fare che arrestarla per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, reato che le è costato nel primo pomeriggio di oggi, al termine del processo per rito direttissimo, una condanna a otto mesi di arresti domiciliari, senza sospensione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti