Cronaca
Commenta

Vandali a scuola,
scovati i colpevoli:
sono due studenti

Una veduta di Izano

Individuati i piccoli vandali che hanno imbrattato i muri e i pavimenti della scuola primaria di Izano. Si tratta di due ragazzini minori di 14 anni che sono stati individuati dai carabinieri di Romanengo ai quali in sindaco Luca Giambelli aveva sporto denuncia l’altro giorno.

I due ragazzini ora insieme ai genitori cercheranno, dove possibile, di ripristinare i danni fatti qualche giorno fa quando si erano prima introdotti nel giardino della scuola e avevano riempito le piscine usate dai bambini del grest di tempere, e poi non contenti si erano divertiti a imbrattare con tempera, salsa di pomodoro e olio le pareti e i pavimenti sia della scuola che della sala mensa. Un danno che il sindaco aveva quantificato intorno alle 1o mila euro che ora i genitori dovranno risarcire.

I due studenti sono stati segnalati al Tribunale dei minorenni di Brescia, ma, come era già successo a Trescore Cremasco quando altri ragazzini avevano lanciato sassi contro le auto in corsa causando un incidente, non sono imputabili in quanto hanno meno di 14 anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti