Ultim'ora
9 Commenti

Commissione Garanzia,
Toninelli ribatte a Beretta:
«Fa affermazioni false»

Commissione di Garanzia, la battaglia non è finita. Prosegue infatti il botta e risposta tra Pdl e Movimento 5 Stelle che contesta l’affermazione nella quale il consigliere Simone Beretta diceva che con il voto favorevole dei Grillino alla programma del sindaco la maggioranza era passata da quindici a diciassette consiglieri.

«Affermazione falsa in quanto non presente in alcuna normativa, locale o nazionale; la legge dice chiaramente che la maggioranza si forma al momento dello spoglio dei voti delle elezioni amministrative e chi vince ottiene almeno il 60% dei seggi, ecco da cosa è composta la maggioranza! Questa è l’unica verità che i cittadini hanno il diritto di sapere», contesta il portavoce dei Grillini, Danilo Toninelli.

Lo stesso vale per un’altre affermazione dello stesso Beretta secondo il quale una volta votate le linee programmatiche i consiglieri non possono più essere contrari a qualsiasi azione del sindaco se coerente col programma. «Affermazione falsa – ribadisce Toninelli –  in quanto non prevista da alcuna normativa locale o nazionale. Forse – specifica –  il consigliere Beretta, con le sue parole, si rifà a delle consuetidini non scritte che rientrano più nell’alveo di quelle logiche politiche che, a nostro parere, ben poco guardano alla trasparenza e al bene comune dei cittadini; principale motivo per il quale ci siamo candidati alla presidenza della Commissione Garanzia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti