Commenta

L.Folcioni e C.Monteverdi in concerto
“Note d’estate” per gli allievi cremaschi
e il 7 luglio c’è la Chamber Choir londinese

Un unico grande concerto per applaudire le due scuole di musica cremasche. Ieri sera la Chiesa di San Bernardino ha ospitato giovanissimi musicisti: dopo concerti di successo e grandi nomi, stavolta l’Audituorium Manenti è stato conquistato dalla bravura degli allievi delle scuole C.Monteverdi e L.Folcioni. Come ogni anno l’appuntamento “Note d’Estate” premia i ragazzi che si sono impegnati nello studio musicale permettendo loro di esibirsi in una location di solito destinata a grandi performers contemporanei, un regalo che il Centro G.Lucchi ha pensato per comunicare la vicinanza della Diocesi alle scuole di musica cremasche.

DUE SCUOLE PER UN CONCERTO

La Scuola di Musica C.Monteverdi ha aperto la serata con l’insieme di Arpe diretto da Michela La Fauci che ha proposto brani come l’Intermezzo della Cavalleria Rusticana, Greensleeves, la colonna sonora de La Bella e La Bestia, per chiudere con Mexican Serenade e The king of the Fairies. Successo anche per i ragazzi del laboratorio Orchestrale di Federico Lugarini impegnati in un repertorio più classico con la Serenata di F.J.Haydn, il Concertino di J.B.Breval e Caruta Postei di G.Dincu.
Il Civico istituto musicale L.Folcioni ha aperto il secondo tempo della serata con la classe di Flauto di Matteo Pagliari sulle note di Gabriel’s Oboe di E.Morricone, In the Kitchen di A.Tcherpnin, l’Alleluja di G.F.Haendel e l’Humoresque di A.Dvorak. Non poteva mancare la classe di Organo diretta da Francesco Zuvadelli, che ha interpretato la Fantasia in La minore di J.Pachelbell, il Gran Preludio in Sol minore di S.Mayr, il Capriccio di Durezze di G.Frescobaldi e la Marche des Marsellois di C.Balbastre. Chiusura tutta cantata con il Coro “P.Marinelli”, che ha intonato l’Ave Maria di J.Arcadelt, l’Ave Verum di W.A.Mozart, La Vergine degli Angeli di G.Verdi per finire con due brani di O.Dipiazza, Tota Pulchra e O Quam Amabilis.

IL 7 LUGLIO CHAMBER CHOIR

Il prossimo appuntamento in musica sarà sabato 7 luglio alle ore 21, sempre presso la Chiesa di San Bernardino: per l’occasione Crema ospiterà l’University of London Chamber Choir, direttamente dalla capitale britannica, per un concerto sulle note di Purcell, Britten, Bruckner e Byrd.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti