Ultim'ora
12 Commenti

Polizia locale sotto organico
e con comandante a tempo:
agenti cercansi

Quale futuro per la polizia locale cremasca? Dopo il saluto al comandante  Alberto Peverelli, e la nomina di Luciano Bisighini come sostituto, ora il sindaco cosa intende fare? A chiederlo è Piergiuseppe Bettenzoli consigliere della Federazione della Sinistra, che incalza il sindaco Stefania Bonaldi con una interrogazione per mettere in luce tutti i problemi soprattutto di organico della polizia locale di Crema.

«Dopo l’addio a Peverelli, avvenuto in modo non proprio dei migliori, senza neppure un ringraziamento, ritengo che il sindaco debba mettere tra le priorità i problemi della polizia locale, e indicare quello che vuole fare. Innanzitutto dovrà decidere e nominare un nuovo comandante visto che per ora è stato nominato uno pro-tempore. Ma al di là di quello la polizia locale manca di organico, per questo ho deciso di interrogare il sindaco Bonaldi», spiega Bettenzoli

Attualmente in forza alla polizia locale ci sono 26 agenti, mentre la normativa regionale parla di un agente ogni mille abitanti oltre allo staff di dirigenza composto oggi da quattro commissari aggiunti. Un organico che nel tempo ha perso i pezzi: nel 2003 in forza al comando di polizia locale c’erano otto agenti graduati più un vice e un comandante, ad oggi gli agenti graduati sono quattro comandante compreso.

Ai problemi di organico si aggiungono quelli relativi alle assenze: «E’ difficile anche programmare dei servizi per l’elevato numero di assenze durante l’anno 2011 per malattie e per utilizzo di permessi legati a norme contrattuali o legislative», sottolinea Bettenzoli

Tra le maggiori lamentele c’è la questiona relativa ai servizi straordinari per le partite come segnala lo stesso Bettenzoli nella sua interrogazione. Di fatto scrive il consigliere di Rifondazione Comunista, “in occasione delle partite di calcio presso lo stadio Voltini vengono impiegati da un minimo di sei, tra agenti e ufficiali, a un massimo di 13 addetti, per cinque o sei ore di impiego”, un costo per un servizio, chiosano dal comando, “che di fatto è per un privato perchè le squadre sono privato, ma che pesa sull’amministrazione”.

A questo punto il consigliere comunale spera che il sindaco metta mano al problema. Infatti chiede: quali iniziative intenda assumere per incrementare di almeno due unità l’attuale organico; se non sia il caso di valutare la possibilità di trasferire ad altri settori dell’amministrazione comunale alcuni agenti non in grado di garantire correttamente il servizio e se non sia ipotizzabile, come fatto in altri comuni, richiedere il pagamento delle ore effettuate alle società sportive in occasione delle partite, vista la contrazione degli straordinari che rendono ancor più critica la gestione dei servizi del Corpo di Polizia Locale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti