Commenta

Gazebo, biciclettate e incontri formativi
organizzati dall’Ospedale Maggiore
per la Giornata Nazionale del Sollievo

In occasione dell’undicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Ospedale Maggiore di Crema apre le porte ai cittadini per informarli su tutela e garanzie consentite dalla legge n.38 del 2010 che tutela e garantisce l’accesso alla terapia del dolore. L’iniziativa “Dolore. No grazie!” è promossa dall’Azienda Ospedaliera cremasca, l’associazione cure palliative “Alfio Privitera” e l’associazione Donna Sempre e dall’osservatorio O.N.Da.

“DOLORE? NO GRAZIE!”

L’Ufficio Qualità aziendale e il SITRA hanno pensato un percorso per sensibilizzare alla cultura del sollievo rivolto a tutti i professionisti che operano in tutte le unità operative di Crema e Rivolta d’Adda; in seguito tutti i pazienti dei rispettivi reparti riceveranno il questionario “scheda del sollievo” per raccogliere sensazioni e aspettative. Le informazioni raccolte serviranno a rinnovare l’approccio e la cura del dolore in ospedale. Per l’occasione verranno allestiti due gazebo informativi all’Ospedale di Crema, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, e in piazza Duomo dalle 9 alle 18, dove saranno presenti medici e infermieri operanti nella rete di cure palliative e volontari dell’Onlus.

BIKE YOUR LIFE

Sempre nell’ambito dell’Open Day ospedaliero, l’Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna in collaborazione con il centro oncologico, il servizio di psico-oncologia e l’associazione “Donna sempre” organizzano un incontro per parlare di dolore e prevenzione delle patologie oncologiche. Domenica 27 maggio dalle 9.30 alle 10.30 professionisti ed esperti illustreranno tecniche fisiche e mentali per controllare il dolore, in modo da promuovere il concetto di cura complementare in parallelo alle cure tradizionali per ridurre la sensazione di disagio e gli abusi farmacologici. A fine dimostrazione un corteo di biciclette ornate da palloncini rosa con la scritta “Bike your life against cancer” attraverserà le vie cittadine, condotte dalle sei biciclette a pedalata assistita donate dal Polo della Cosmesi che vengono utilizzate nel progetto rivolto alle pazienti oncologiche dell’ospedale.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti