13 Commenti

Piazzi replica a Sel sulla scuola di Cielle
“Cultura illiberale della sinistra estrema”

Domenica nell’ambito della visita di Nichi Vendola a Crema, alcuni interventi di Franco Bordo ed Emanuele Coti Zelati hanno portato il vice sindaco Massimo Piazzi a fare alcune riflessioni a cominciare dal tema dibattuto già in passato, della costruenda scuola legata a Comunione e Liberazione.

BONALDI COMPLICE

“Includere anziché escludere era la posizione di quel regime comunista che mandava i propri cittadini da rieducare nei gulag – afferma Piazzi – fino a quando non si fossero conformati all’ideologia dello stato padrone etico”.
E sulle scelte educative Piazzi rincara: “Non sono le famiglie a decidere come e dove promuovere l’istruzione dei propri figli – commenta Piazzi – ma lo decidono Bordo e Coti Zelati”.
Con riferimento a quanto detto nel corso del suo intervento dal candidato di SEL Coti Zelati, Piazzi dice: “Loro li hanno chiamati interessi privatistici, adeguandosi ad una visione ideologica e violenta che ancora li caratterizza e la Bonaldi è complice di queste posizioni, accettando un’alleanza di governo per la città”

I CATTOLICI DEL CENTROSINISTRA

Vuole parlare ai genitori dei bambini che frequentano le scuole private, il vice sindaco Piazzi, quando dice di voler sottolineare “la cultura illiberale del centrosinistra, anzi della sinistra estrema”.
A tal proposito Piazzi, sollecita i moderati del centrosinistra: “Mi chiedo cosa pensano i timidi cattolici che aderiscono a quella coalizione”.

DIMISSIONI, MA NON PER TUTTI

Ma Piazzi vuole parlare anche dei temi prettamente politici, che riguardano le inchieste che stanno interessando esponenti nazionali e regionali del centrosinistra: “Quando ad essere indagato è qualcuno del centrodestra, allora si deve dimettere, quando invece è il governatore della Puglia – dice Piazzi – non solo non si deve dimettere, ma si ha già la certezza di essere assolto, senza neanche andare in dibattimento”.

FANTASIA E REALTÀ

“Quando non sanno più cosa inventare – aggiunge Piazzi – come accade a Bordo, immaginano che la loro fantasia coincida con la realtà, per cui cambiano sede ad una scuola, facendola confluire in un’altra, inventando cifre e facendosi beffa dell’intelligenza della gente”.
Il riferimento è al plesso scolastico di Lodi, di cui è dirigente lo stesso Piazzi, che continuerà a funzionare in quella città, anche quando sarà attivata la struttura scolastica di CL a Crema.
Infine, Piazzi esprime un ironico ringraziamento “a Bordo e Coti Zelati, per aver mostrato quale è il volto del comunismo reale del centrosinistra”.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • michela

    ma perchè non c’era mai polemica quando i cari e vecchi rossi dirottavano milioni di lire, o meglio miliardi, verso le proprie cooperative? che poi di cooperative avevano ben poco… più che la cooperazione c’era il meccanismo dell’appartenenza, x cui tutti questi commenti su cl mi sembrano frutto dello stesso seme. E non sono per nulla di CL io, sia chiaro !

    • Se sai qualcosa sul dirottamento illecito di fondi allora PARLA, rendi pubblici fatti di cui non siamo a conoscenza. Tutti siamo tenuti a vigilare, noi lo stiamo facendo. Se sai qualcosa di sconveniente o di illecito denuncialo pubblicamente, invece di denigrare le osservazioni altrui come dichiarazioni “di appartenenza”.
      Come se le dichiarazioni non avessero valore nel merito solo perché arrivano da una parte.

      Come se ci fosse sempre “ben altro”: CL ruba? Eh ma i rossi…

      Ed è anche ora di piantarla con l’attribuire i mali del pianeta ai “rossi”, ormai non è più una scusa credibile.

      • luciano

        scusate, ma chi ha rubato cosa e a chi? l’illecito dove sta scusate? no perchè fosse come dite voi, il giudizio spetterebbe alla magistratura dopo approfondite indagini. Scusate ma non accetto processi a gratis fatti da gente DI PARTE, che parla per presunti fatti o affini ….

    • Antonio Macri’

      Ti ripeto quattromilioniecinquecentomila volte,che io un finanziamento pubblico ad una scuola privata,che ha come riferimento un’associazione come Cl in Lombardia,in considerazione del fatto e se vuoi informati bene,che,alla scuola pubblica in un anno sono stati assegnati,nella Provincia dove risiedi,380.000 euro annui,non lo trovo giusto.
      Se poi chi ti rinfaccia queste verità,viene bollato con pregiudizio,con la solita vecchia tiritera dei rossi impuniti e mai imputati,se anche a te,il finanziamento,non risulta strano ed anomalo,senza alcuna critica e soprattutto,difendendendolo,solo perchè osteggiato dai rossi,non sono disposto a perdere in discussioni,tempo,che è denaro e devo destinarlo alle mie cooperative!

  • Antonio Macri’

    Vorrei dirvi quattromilioniecinqucentomila volte di andare a fare comunione non con i miei soldi, ma con quelli dei conti di Don Verzè e magari di darci la liberazione dai vostri soliti,vecchi e ritriti commenti e giudizi sommari sulle persone che la pensano diversamente da voi,che sapete vergognarvi,ma amate e votate i senza vergogna!

  • Se Piazzi pensa davvero queste è veramente fuori dal mondo.
    In realtà credo usa questi argomenti perché gli fa comodo, per autodifesa, e per evitare di rispondere nel merito.
    La scuola (di CL) che Piazzi presiederà ha ricevuto 4,5 milioni di euro pubblici, di cui 1 milione ceduto dall’Amministrazione di Crema, cioè da sé stesso.
    é palesemente inutile che gli diciamo di vergognarsi, è lì apposta per fare quello che ha fatto, non se ne vergogna e credo lo rifarebbe se fosse rieletto.

  • Alessandro

    Io sono un ex ciellino. Ho fatto più anni di esperienza nel movimento sempre libero di pensare come volevo e esprimere la mia opinione. Anzi, c’era chi si arrabbiava se troppe persone dicevano la stessa cosa. Tutti gli incontri ch facevano si basavano sul confronto e ogni discussione era civile e si arrivava ad una soluzione logica con il ragionamento. L’esperienza, la realtà, la logica, il ragionamento che portano tutte alla “verità” mi sento di definire le parole chiave di questa mia esperienza. Quindi ben lungi da essere un’ideologia, una dittatura o addirittura una setta come la definisce qualcuno. Ognuno è libero di entrare e uscire quando vuole, senza essere giudicato. E’ libero di esprimere la sua opinione. Quindi siamo ben lontani da quella definizione di cl che farneticano le persone solo per sentito dire senza mai aver provato a farne esperienza.
    Io posso parlare di cl e penso di essere oggettivo perché non faccio più parte di questo movimento, per mia scelta.
    E’ meglio non fidarsi di chi parla tanto senza provare. Vi fidereste di chi vi suggerisce di non mangiare qualcosa perché non ha un buon sapore anche se costui non l’ha mai assaggiata?

    • non si giudica CL, si giudica che vengano stornati milioni di euro di fondi pubblici per una scuola privata presieduta da un assessore dell’amministrazione che eroga il contributo. è un comportamento illecito, oltre che immorale. Quello che Piazzi pensa di Dio e degli uomini non è sul piatto della bilancia, pesa invece che invece di rispondere nel merito tiri fuori lo spettro dei “comunisti”.
      Davvero crede di poter limitarsi ad usare questi argomenti?

  • Marco V

    E son tutti liberali coi soldi degli altri ! Scuola privata, privatissima, soldi pubblici, di tutti. E dobbiamo pure stare zitti: ma per piacere!!

    • michela

      non mi sembra che i cari e vecchi ROSSI si siano mai tirati indietro in fatto di soldi pubblici a privati.. o meglio a cooperative di privati che adesso comandano sempre piu spesso …. senza parlare poi delle persone messe negli ambienti pubblici e che adesso non possono più essere nemmeno spostate di ufficio …. ALLUCINANTE, CHE VERGOGNA!

      • kli

        Cara Michela, possiamo essere d’accordo su questo discorso, nemmeno io sono un fan dei “cari vecchi rossi”. La cosa triste è che il metodo che usa CL è lo stesso, se non più invasivo, e molto più potente.

      • Stefano

        E’ una vergogna il fatto che i bambini di alcune scuole pubbliche di Crema non trovino in bagno la carta igienica e debbano pulirsi con la CARTA DA CUCINA portata da casa (che poi serve anche per asciugarsi le mani), altrochè storie…

  • kli

    Invito tutti a provare a frequentare ambienti dove CL è molto radicato. Poi possiamo rimetterci a parlare di “culture illiberali”.