Commenta

Nuove idee per la biblioteca comunale
CremaCrea sottopone questionari
per raccogliere idee e suggerimenti

La biblioteca piace, ma si può fare di più. A questo proposito i ragazzi della lista civica CremaCrea si sono recati in mattinata a Palazzo Benzoni per sottoporre un questionario agli utenti abituali del servizio comunale. “E’ l’unico luogo della città in cui ci siano aule studio, dove gli studenti possono trovarsi – spiegano i ragazzi di CremaCrea in un comunicato – Inoltre permette la libera consultazione di libri, giornali, video, musica e file multimedial, una risorsa sociale che in periodo di crisi permette notevoli risparmi da parte delle famiglie che ne fanno uso”.

LE NUOVE PROPOSTE

Il questionario ha dato qualche spunto per avanzare suggerimenti utili a migliorare il servizio. Tra questi la richiesta di rivedere gli orari e renderli più adatti alle esigenze degli studenti, potenziare la rete wi-fi creando una connessione libera e gratuita e separarla dalla rete informatica comunale, in modo da liberare la biblioteca dai vincoli imposti dalla pubblica amministrazione. Ultima ma non meno importante, la proposta “adotta il tuo giornale”: si tratta di una campagna rivolta a privati, associazioni o esercizi pubblici che siano disposti ad acquistare l’abbonamento annuale per i diversi quotidiani, la cui distribuzione è stata sospesa a causa della mancanza di fondi per l’emeroteca.

l.g.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti