Politica
Commenta

Bilancio, Fontana: “Garantiamo
i servizi senza l'aumento dei costi”

Illustrato il bilancio di previsione del Comune di Crema per il 2023 e per il triennio 2023-2026. Questa sera si è svolto un importante Consiglio Comunale in cui sono stati esposti cifre ed obiettivi per i prossimi 3 anni.

La sessione si è aperta in realtà con un’interpellanza della consigliera Zanibelli, che ha riportato le lamentele delle mamme dei bambini che si recano a scuola con temperature molto basse, fattore che avrebbe portato molti di loro ad ammalarsi.

Si è poi passati alla questione economica del Comune: nonostante la situazione di grande incertezza per gli enti locali, soprattutto per l’impatto dei rincari dei prezzi che incidono su appalti e servizi, che si sommano all’aumento dell’inflazione ed all’aumento delle utenze, il Comune di Crema è comunque riuscito ad approntare il bilancio entro la fine dell’anno. Questo rappresenta un fattore da non sottovalutare, visto che permetterà a tutti gli uffici di essere operativi già a partire dal 1° gennaio, in quello che sarà un anno chiave soprattutto per l’arrivo dei fondi provenienti dal Pnrr.

Ha aperto la seduta il sindaco di Crema Fabio Bergamaschi, che ha definito il documento riferito al bilancio riformista, attento e realista, con un supporto finanziario “che farà affrontare al Comune il mare aperto in un lungo viaggio”. Il sindaco ha poi individuato le principali aree d’intervento, lavori e conseguenti upgrade che saranno possibili soprattutto grazie ai quasi 14 milioni di euro che arriveranno dal Pnrr.

Fabio Bergamaschi

“Garantiamo tutti i servizi del Comune senza aumentare i costi – spiega Cinzia Fontana, Vicesindaco e Assessora con delega alle Risorse umane, Programmazione economica (bilancio, tributi, fondi PNNR) e al Territorio cremasco – e riusciamo a garantire la tenuta di bilancio. Il 2023 va affrontato con particolare attenzione, abbiamo previsto aumenti sulle utenze e sull’aumento del costo del personale”.

Cinzia Fontana

Importanti sviluppi anche sul lato investimenti, nel bilancio del prossimo triennio sono stati infatti inseriti più di 7 milioni di euro, soprattutto per l’efficientamento energetico degli edifici comunali. L’edilizia scolastica e la sicurezza sono delle vere e proprie priorità in questo senso. Non mancano investimenti anche per l’abbattimento delle barriere architettoniche, oltre ad un intervento importante in via Kennedy per la riqualificazione di una delle arterie che portano al centro storico.

La parola chiave è proprio “riqualificazione”: sono infatti oggetto delle attenzioni dell’amministrazione comunale le zone verdi della città ed il campo da calcio della Pierina, ma non solo. Verranno di conseguenza realizzate ulteriori piantumazioni e verrà esteso il parco della vita. Ovviamente la parte degli investimenti non si ferma a questo. Oltre ai fondi relativi al Pnrr ed ai conseguenti lavori, la direzione è quella dello sviluppo e la rigenerazione, il tutto orientato all’inclusione.

Simone Guarnaccia

© Riproduzione riservata
Commenti