Cronaca
Commenta

Romanengo attende il
ritorno di “Arti e Mestieri”

Domenica 9 ottobre 2022 ritorna a Romanengo la rievocazione medievale Castrum Rumenengi “Arti e Mestieri”, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Romanengo, dall’Ecomuseo del Pianalto di Romanengo e della valle dei navigli cremonesi e dalla ProLoco di Romanengo, in collaborazione con l’Associazione Castrum Soncini.

Gli spazi del Terrapieno e della Rocca di Romanengo si ritufferanno nel Medioevo con ambientazioni storiche che ricostruiranno nella maniera più fedele possibile i principali aspetti della vita quotidiana del XIV e XV secolo; non solo abbigliamento e moda, ma anche arti e mestieri, vita da campo, scherma storica e danza.

Per tutta la durata della rievocazione, i volontari della Proloco e dell’Ecomuseo accompagneranno il pubblico in visite guidate al Terrapieno e alla Rocca, all’interno della quale saranno ricostruiti gli ambienti di una fortificazione medievale.

Passeggiando tra i banchi didattici del mercato medievale potremo apprezzare le arti del ricamo, della tessitura a tavoletta, della tintura e dell’intaglio legno e saremo coinvolti dai balli de GLI ALLEGRI VIANDANTI ascoltando le esibizioni musicali con cornamusa, viella, liuto, arpa, tamburi dei SYNTAGMA MUSICUM CONSORT. Con l’esposizione di rapaci diurni e notturni, I FALCONIERI DI SUA MAESTÀ ci faranno conoscere i segreti dell’arte della Falconeria e i bambini potranno aspirare a diventare falconieri con il battesimo del guanto, sarà inoltre possibile fare le fotografie con il falco al pugno.

Dalle 18 sarà disponibile il servizio di ristorazione, durante la serata saranno eseguiti spettacoli giullareschi e spettacoli con il fuoco.

© Riproduzione riservata
Commenti