Cronaca
Commenta

Case popolari, positivo il primo
incontro con l'assessora Musumary

Ieri pomeriggio. 3 agosto, il Comitato Inquilini Case Pubbliche di Crema ha incontrato, presso gli uffici socioeducativi di Via Manini, l’assessora al Welfare Anastasie Musumary. Erano presenti per il Comitato Pinuccia Gipponi, Gianni Grossi, Enrico Fardella e Mario Lottaroli.

“Abbiamo chiesto – affermano – un’attenzione particolare per i problemi degli inquilini e per la salvaguardia del considerevole patrimonio di edilizia pubblica residenziale della città. In particolare, abbiamo posto all’attenzione le richieste che avanziamo da tempo: che sia indicato un responsabile comunale a cui rivolgersi per affrontare i problemi delle case pubbliche, sia di proprietà comunale, sia dell’Aler; sollecitare la stesura da parte di Aler di un piano di interventi di riqualificazione per il risparmio energetico e per ridurre le emissioni di CO2 nell’atmosfera della città utilizzando i bonus fiscali del 110%; approntare un sollecito piano di interventi di manutenzione ordinaria in ragione delle segnalazioni avanzate dagli inquilini; assegnare speditamente tutti gli appartamenti attualmente sfitti; istituire il Vigile di Quartiere che possa dialogare con i residenti al fine di risolvere i problemi che in alcuni casi compromettono la convivenza civile.

“È stato un primo incontro interlocutorio cordiale e positivo- aggiungono – abbiamo riscontrato interesse e disponibilità da parte dell’assessora. Nei prossimi mesi chiederemo altri incontri perché riteniamo che le oltre 900 famiglie residenti nelle case pubbliche meritino considerazione e rispetto, sia da parte dell’Aler, sia da parte dell’Amministrazione Comunale”.

© Riproduzione riservata
Commenti