Cronaca
Commenta

Kevin Sacchi, il primo cremasco
a raggiungere 1 milione di followers

E’ partito da zero Kevin Sacchi, imprenditore digitale e produttore musicale cremasco, che ha recentemente raggiunto quota 1 milione di followers su Instagram, traguardo che nessun cittadino di Crema può vantare.

Partito come fotomodello “per gioco” per alcuni negozi locali, ha iniziato a prendere confidenza con il mondo della moda e soprattutto dei social, in particolare Instagram.

La sua passione per l’informatica l’ha portato ad aprire una sua agenzia digitale (“KS Digital Force”) e successivamente ad essere riconosciuto come uno dei social media manager più importanti in italia, con attestati di stima che arrivano addirittura da personaggi di spicco del mondo social degli altri paesi. Oggi la sua agenzia gestisce oltre 300 account e fornisce consulenze ad importanti brand.

Una vera e propria svolta è arrivata quando a Milano ha conosciuto il CEO di Triller, social rivale di TikTok, che gli ha proposto di diventare ambassador. Ricoprendo questo importante ruolo, ha ottenuto molta visibilità e seguito, fino a diventare uno dei principali profili a livello mondiale, con numeri paragonabili a quelli di personaggi come Donald Trump, Miley Cyrus, Snoop Dogg e Justin Bieber.

Questa sorprendente esplosione l’ha portato in parallelo ad avere grosso seguito anche su Instagram, profilo a cui si aggiungeva quotidianamente un numero impressionante di nuovi followers.

Tra le molteplici cose Kevin ha anche creato l’hashtag #inkfluencer, diventato virale che ha coinvolto il mondo dei tatuaggi ed apprezzato dai tatuatori. La parola “inkfluencer” nasce infatti dall’unione di “ink” (inchiostro in inglese) ed influencer. L’hashtag è stato ripreso anche da un brand di moda milanese che ha creato delle magliette con la scritta “inkfluencer”, abiti indossati anche da personaggi di spicco dello spettacolo in Italia.

Nel 2020 Kevin ha dimostrato grande affetto nei confronti della comunità cremasca facendo partire una raccolta fondi, con l’aiuto anche di altri ragazzi, che ha raggiunto i 250mila euro, cifra che è stata donata all’Ospedale di Crema nel periodo drammatico della pandemia. La sindaca Stefania Bonaldi l’ha successivamente premiato con una medaglia d’oro per la solidarietà dimostrata nei confronti della città. Le donazioni ricevute non provenivano solo dalla zona cremasca, ma addirittura alcune importanti sono arrivate dall’estero, a testimonianza dell’internazionalità del profilo di Kevin.

Lo scorso anno è arrivata un’ulteriore svolta per l’imprenditore digitale cremasco, che ha deciso di lanciarsi nel mondo della musica con un genere manele balcanico, un segmento di nicchia che gli ha permesso di raggiungere il top della classifica e di essere riconosciuto come un produttore musicale di spicco. Oltre al lato di produzione musicale, Kevin ha annunciato che farà presto anche tracce cantate, in particolare tramite featuring con grandi artisti rumeni che possono vantare milioni di followers sui social.

Per il futuro Sacchi ha le idee chiare, vuole puntare infatti molto sul suo brand di moda “Kevin Sacchi Brand”, che verrà accompagnato anche da accessori e collane d’oro. Il logo del suo brand è stato realizzato da un noto grafico che collabora con Adidas.

Kevin non dimentica da dove è nata la sua carriera, da quando era preso di mira dai suoi compagni di scuola per quello che pubblicava sui social. “Non mi hanno abbattuto, anzi mi hanno dato la forza per crederci” è uno slogan da cui dovrebbero prendere spunto tutte le persone che purtroppo sono ancora vittime di bullismo.

Simone Guarnaccia

© Riproduzione riservata
Commenti