Cronaca
Commenta

Nella notte furto di PC alla
scuola primaria di Pandino

Ennesimo furto subito dalle scuole cremasche. Questa volta è toccato alla scuola primaria di Pandino che, questa mattina, ha potuto constatare il furto di diversi computer.

A darne notizia il sindaco Piergiacomo Bonaventi, che è stato avvisato dal dirigente Giovanni Roglio. L’allarme è scattato grazie alle bidelle che, entrando nel plesso stamattina, si sono accorte che erano stati rubati tablet e pc generalmente usati nelle classi.

L’entità del furto non è stata ancora quantificata, sarà compito dei Carabinieri che sono intervenuti a seguito dell’allarme, indagare e cercare di sgominare una banda di ladri che sta mettendo a dura prova i dirigenti scolastici esasperati dai colpi avvenuti in molte scuole del territorio cremasco.

Lo scorso 26 marzo i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Crema e della Stazione di Romanengo, dopo un‘intensa attività investigativa, hanno arrestato un cittadino albanese di 47 anni, pluripregiudicato e domiciliato in provincia di Milano, responsabile del furto di 33 notebook e tablet presso la scuola primaria di Pianengo, ma evidentemente non è bastato.

I militari stanno visionando le telecamere posizionate nella scuola di Pandino nella speranza di recuperare qualche traccia per risalire ai responsabili.

© Riproduzione riservata
Commenti