Cronaca
Commenta

Locatelli all'Anffas: "Ampliare presa
in carico di over 65 con disabilità"

Alessandra Locatelli, assessore regionale a disabilità, famiglia, solidarietà sociale e pari opportunità, è stata ieri, venerdì 13 aprile, in visita all’Anffas di Crema accompagnata dall’Onorevole Claudia Gobbato.

Tanti i temi trattati dall’assessore, dall’inclusione alla stretta collaborazione con le associazioni, dalle strutture residenziali per persone con disabilità ai servizi sperimentali per le persone autistiche: “Il mio compito principale è quello di lavorare al fianco di queste associazioni. Vogliamo arrivare ad un’inclusione dignitosa e partecipata per tutti. Regione Lombardia si ispira alla convenzione ONU per la disabilità”.

Un’azione concreta, secondo Locatelli, andrebbe subito messa in atto: “Bisogna togliere i limiti in funzione dell’età, ogni persona va trattata in base alle sue capacità (oggi non è prevista la continuità di presa in carico presso strutture idonee a persone con disabilità per over 65). Adesso vogliamo posti che valorizzino le loro competenze, che sono un valore aggiunto per le nostre comunità sociali”.

Presente alla conferenza anche Paolo Marchesi, presidente di Fondazione Alba Anffas Crema: “Oggi la nostra sede ha da poco compiuto 50 anni e in 50 anni di cose ne sono cambiate. È cambiata la concezione di disabilità, sono cambiate le persone con disabilità e le loro esigenze, sono cambiate le famiglie, è cambiata la società. In questi 50 anni ne abbiamo fatta di strada, i servizi che oggi l’assessore ha visitato ne sono una piccola dimostrazione, ma molta ne resta da fare”.

Sono arrivati anche i sentiti ringraziamenti di Daniela Martinenghi, presidente di Anffas Crema Aps: “Grazie all’assessore Locatelli per l’attenzione ed il tempo, felici di aver condiviso con lei un tratto di strada, restiamo sempre disponibili al confronto”.

Simone Guarnaccia

© Riproduzione riservata
Commenti