Cronaca
Commenta

Coca nascosta in una bomboletta
spray da barba. 60enne in carcere

All'uomo è stato sequestrato
anche un fucile rubato e munizioni

Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e ricettazione. Con queste accuse è finito in carcere un 60enne residente in provincia di Cremona al quale la polizia ha sequestrato 40 grammi di cocaina, già suddivisa in dosi, ed un fucile da caccia rubato ad un uomo di Castelleone che il 7 marzo ne ha denunciato il furto. Ingegnoso il nascondiglio della droga: il 60enne la custodiva in una bomboletta spray da barba.

L’arresto in flagranza del 60enne, avvenuto venerdì 25 marzo, è stato possibile grazie all’attività di monitoraggio e coordinamento della Squadra Mobile con il personale del Distaccamento di Polizia Stradale di Crema e della Sezione di Polizia Stradale di Cremona.

A seguito di lunghe indagini, i poliziotti della Questura coordinati dal dirigente della Mobile Marco Masia e i colleghi della Stradale hanno effettuato una perquisizione d’iniziativa all’interno di un container che l’uomo aveva nella sua disponibilità, ma che aveva affidato ad un amico. All’interno è stato trovato il fucile rubato insieme a varie munizioni e ad alcuni effetti personali dell’indagato.

Alla luce di quanto rinvenuto, gli investigatori si sono spostati nell’abitazione dell’uomo. Dopo una attenta e meticolosa perquisizione effettuata anche con il personale specializzato dell’Antidroga della Squadra Mobile, l’attenzione degli agenti è stata attirata da una strana bomboletta spray da barba, con il tappo di fondo svitabile, contenente una busta con lo stupefacente già suddiviso in dosi. Trovati e sequestrati anche un bilancino di precisione e la chiave del lucchetto con il quale era stato chiuso il container affidato all’amico.

L’uomo, con già alle spalle condanne per reati contro il patrimonio e porto abusivo di armi, è stato arrestato e accompagnato in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti