Cronaca
Commenta

Al Rotary Pandino
i talenti femminili

In occasione della Giornata internazionale della donna, al Rotary Pandino Visconteo, conviviale dedicata al racconto del talento al femminile, con Sonia Cantarelli, chief financial officer di Caldaie Melgari, presidente di Apindustria Confimi Cremona e prima donna al vertice delle associazioni economiche cremonesi. Considerata l’ospite e la ricorrenza dell’8 marzo, si poteva pensare ad una serata fatta di numeri e ad una narrazione prettamente economica, si è optato invece per un focus sul percorso personale di una donna che, superando le difficoltà ha saputo imporsi nel mondo produttivo, come dimostra il suo curriculum, ha detto la presidente del Rotary Pandino Visconteo, Michela Bettinelli, recentemente nominata da Carlo Conte, nuovo governatore del Distretto 2050, quale membro della Commissione di coinvolgimento dei nuovi soci, a testimonianza del valore che sta assumendo il giovane club Rotary Visconteo. Una nomina quella della Bettinelli, che si affianca a quella nella Commissione del distretto per la Fondazione Rotary, per la vice presidente, Marina Zanotti: dal locale, il Visconteo amplia il suo orizzonte sul Distretto 2050, che comprende un territorio di 7 province e circa una settantina di Clubs.

 

Tornando alla serata di ieri, Sonia Cantarelli, ricordando i suoi trascorsi da sportiva ha detto di amare il mondo dell’impresa, nel quale ha fatto il suo ingresso appena completati gli studi universitari: “Ho sempre praticato tanto sport, fin da piccola alla Baldesio e questo ha favorito l’acquisizione di valori, quali la disciplina, il rispetto nei confronti di chiunque e il senso del dovere, che poi significa condivisione e team, fondamentale per lavorare in azienda e in associazione”. Nel messaggio di Sonia Cantarelli alle donne, c’è la consapevolezza che deve essere sempre presente: “Tutte le donne possono arrivare, ma ci deve essere la consapevolezza, di poter fare un lavoro che si è scelto e che deve piacere. Le donne – prosegue Cantarelli – devono essere convinte del loro valore, per affermarsi servono rinunce, preparazione, impegno, dedizione, passione, ma quando vali, puoi diventare mamma e nessuno ti può portare via il lavoro. La sensibilità che ha una donna, rappresenta un valore aggiunto nel lavoro, osserva l’ospite della serata che chiosa, “in questo mondo, se ci fossero il 50% di donne al governo, sicuramente saremmo di fronte ad un mondo migliore”.

Stimolata dalla presidente Bettinelli, che parlando della retorica delle quote rosa, chiede quali possano essere gli strumenti per sostenere concretamente le donne nel loro percorso lavorativo, senza sacrificare l’aspetto legato alla maternità, Sonia Cantarelli non ha dubbi: “Più infrastrutture, come ad esempio asili nido, per dare la possibilità alle mamme di essere più tranquille. Aiutare le lavoratrici sì, ma no al sistema delle quote rosa, che sminuisce le donne”.

Sonia Cantarelli, sottolinea poi come la donna generalmente dimostri di essere più pronta all’innovazione e ai cambiamenti rispetto all’uomo: “Non dobbiamo nasconderci, ma fare sentire la nostra voce e competere un po’ di più”.

Nei saluti finali, la presidente Bettinelli, con accanto Fabiano Gerevini che le succederà nel ruolo di presidente del Club, ha ricordato l’impegno Rotary attraverso la raccolta fondi per l’Ucraina e tra i prossimi appuntamenti, la seconda edizione del Torneo di tennis in carrozzina, programmata per il 7 e l’8 maggio, presso il Centro Sportivo “Al Tennis” di via Sinigaglia.

Ilario Grazioso

© Riproduzione riservata
Commenti