Cronaca
Commenta

Furto sventato, il grazie
della scuola ai carabinieri

I bambini delle scuole elementare e media di Monte Cremasco hanno ringraziato i Carabinieri della Compagnia di Crema per essere riusciti a sventare, nella notte dell’8 febbraio, il furto di tablet e computer portatili dalla loro scuola, materiale utilizzato nelle aule e nei laboratori. La notte del furto i Carabinieri avevano intercettato nei pressi della scuola una Panda, poi risultata rubata, il cui conducente alla vista dei militari era scappato per alcuni chilometri. Quando aveva capito di non poter fuggire, il ladro aveva imboccato una strada di campagna e si era lanciato dall’auto in corsa, scappando per i campi con il favore del buio. Sull’auto erano stati trovato 10 personal computer, mentre all’interno della scuola erano poi stati ritrovati altri 11 tablet e PC che mancavano dalle aule e che erano dentro un sacco lasciato vicino all’ingresso e pronto per essere portato all’esterno.

L’incontro tra personale scolastico, alunni e Carabinieri è stato organizzato e fortemente voluto dalla dirigente scolastica Maria Cristina Rabbaglio ed è stata una bellissima occasione di condivisione. Da una parte i bambini che, aiutati dalle loro insegnanti, hanno accolto i militari dell’Arma di Crema e Pandino cantando l’inno nazionale e dedicando loro due disegni e una poesia da loro composta e dall’altra il Comandante della Compagnia Carabinieri di Crema, Capitano Giovanni Meriano, il Comandante della Stazione di Pandino, Luogotenente Gerardo Giordano, e una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile di Crema che hanno portato agli insegnanti e ai bambini il saluto di tutti i Carabinieri.

Presenti all’incontro anche il Vicesindaco e un Assessore del Comune di Monte Cremasco che hanno consegnato ai militari presenti un’attestazione di merito scritta da parte dell’Amministrazione Comunale, congratulandosi ed esprimendo il ringraziamento dell’Amministrazione e della cittadinanza.

Grande entusiasmo hanno dimostrato i bambini, soprattutto nel vedere la nuova Alfa Romeo Giulia, da poco assegnata all’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Crema, che per la particolare occasione è stata esposta presso la scuola.

Un incontro che ha dato ai militari intervenuti in rappresentanza di tutta la Compagnia di Crema il più bel premio per l’attività svolta.

© Riproduzione riservata
Commenti