Cronaca
Commenta

Week end di controlli della
Polizia: arresti e denunce

121 persone identificate, 32 automezzi controllati, 12 posti di blocco: questo il bilancio di un servizio di controllo a vasto raggio avviato dal commissariato di Polizia di Crema, nelle zone maggiormente frequentate e ritenute più sensibili, come stazione ferroviaria, mercato cittadino, parcheggi, locali pubblici, ecc. Scopo, il contrasto dei fenomeni criminosi diffusi quali gli scippi, i furti in appartamento e i borseggi.

Tra le attività svolte, anche il controllo di tre pubblici esercizi e di 36 persone agli arresti domiciliari. Durante un servizio presso la stazione autolinee un cittadino cubano di anni 35 residente a Crema è stato trovato in possesso di un coltello della lunghezza complessiva di  20 centimetri nascosto nel marsupio; lo straniero è stato indagato in stato di libertà per porto di oggetti atti ad offendere.

Una donna pregiudicata per reati contro la persona ed il patrimonio, colpita da provvedimento emesso dal Questore di Cremona (Foglio di via obbligatorio) che le vietava di far ritorno nel comune di Crema per anni 3 è stata sorpresa nei pressi della stazione ferroviaria da una unità operativa in servizio di perlustrazione e quindi è stata indagata per tale violazione.

Un cittadino del Senegal di anni 39 residente a Dovera è stato tratto in arresto in esecuzione di un provvedimento di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bergamo perché condannato alla pena detentiva di anni 2 e giorni 15 per i reati di falso e ricettazione.

Un ragazzo di 17 anni residente a Crema è stato indagato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Brescia per il reato di danneggiamento. L’episodio si è verificato nella notte del 21 gennaio, quando il giovane avrebbe danneggiato con calci e pugni i distributori automatici di cibo e bevande di viale della Repubblica.

La scena è stata ripresa dalle telecamere di videosorveglianza e le indagini successive hanno consentito di individuare nel ragazzino il responsabile. Il 17enne durante gli accertamenti è stato altresì trovato in possesso di alcuni grammi di haschish e per tale ragione verrà segnalato alla Prefettura di Cremona ai sensi dell’art.75 del DPR 309/90.

© Riproduzione riservata
Commenti