Cronaca
Commenta

Coppia morta a Crema: sigilli
alla casa, indagini sulle cause

I Carabinieri di Crema hanno messo i sigilli all’appartamento di via IV Novembre 52 a Crema dove, nel pomeriggio di mercoledì, una coppia è stata rinvenuta priva di vita, mentre procedono le indagini sul doppio decesso, per ora ancora avvolto nel mistero.

I due, un uomo di 65 anni e una donna di 64, erano morti probabilmente da giorni, come testimonia l’avanzato stato di decomposizione dei corpi. Lui, invalido e sulla sedia a rotelle, è stato trovato riverso sul pavimento della sala, lei è invece morta in bagno.

Una vicenda avvolta nel mistero, considerando che è già stata esclusa la fuga di monossido, è che i corpi non presentavano segni di violenza, né vi erano segni di effrazione. La coppia, peraltro, era considerata molto schiva e riservata, e forse anche per questo nessuno si è reso conto prima della loro assenza. Neppure i vicini li conoscevano bene. I militari stanno cercando di risalire ad eventuali parenti in vita: lui era di origine pugliese, lei di Chieti, ma abitavano a Crema da alcuni anni. lb-sg

© Riproduzione riservata
Commenti