Cronaca
Commenta

Cessione A2A-Lgh, si dimette sindaco
di Rovato: "Sempre stato contro"

La bufera dell’ultima notifica della Corte dei Conti ai Comuni interessati alla vicenda della fusione tra Lgh e A2A, con la messa in mora che invita i destinatari a risarcire in solido l’eventuale danno erariale, ha investito, come Cremona, anche le altre amministrazioni. Compresa quella di Rovato, il cui sindaco Tiziano Belotti ha presentato le proprie dimissioni. E lo ha fatto non senza togliersi qualche sassolino dalla scarpa, lui che fin dall’inizio aveva espresso posizioni di perplessità in merito alla trattativa

“Come sindaco ho sempre difeso gli interessi del mio territorio e del mio Comune spesso contro tutto e contro tutti” ha scritto il primo cittadino nella lettera di dimissioni, evidenziando come la sua posizione, sia “sempre stata fortemente critica.

Ora mi si accusa di avere responsabilità di un presunto danno patrimoniale per detta vicenda, ignorando di fatto tutte le numerose azioni, anche pubbliche, e tutte le sollecitazioni avanzate dal sottoscritto proprio nel senso di pretendere una gara pubblica”.

Il primo cittadino, non accetta “di essere colpito da atti per i quali mi sono battuto io in prima persona e che adesso mi vedrebbero accusato di negligenza”. lb

© Riproduzione riservata
Commenti