Cronaca
Commenta

Approntato il Piano
Neve della Provincia

Rispetto agli interventi finalizzati alla gestione delle emergenze sulla rete stradale di competenza determinate dalla formazione di ghiaccio e/o da precipitazioni nevose, la Provincia di Cremona ha organizzato un piano integrato di intervento che può contare sull’utilizzo potenziale sul territorio di 14 apparecchi spargitori automatici di miscele antighiaccio comunemente detti “spargi-sale” e 71 lame sgombraneve contrattualizzate con Ditte private

Il piano sarà coordinato dal personale del Settore Infrastrutture che ha coinvolto 31 dipendenti che sono stati formati per la specifica emergenza e si sono resi disponibili allo scopo per il periodo invernale.  L’obiettivo è quello di garantire il più possibile la mobilità di persone e merci lungo glim oltre 800 Km di strade provinciali, tenendo conto delle priorità degli assi viabilistici principali e delle intensità delle possibili precipitazioni nevose.

Dall’Ente si evidenzia che condizioni meteo  connotate da temperature rigide, presenza di vento, con manto stradale asciutto non favoriscono completamente gli effetti delle  azioni preventive di salatura.Raccomandazioni per gli automobilistiLa Provincia di Cremona, nell’ambito della manutenzione invernale della rete stradale provinciale al fine di garantire la transitabilità delle strade e di ridurre per quanto possibile i disagi degli utenti, particolarmente nel frangente storico attuale caratterizzato dalla pesante riduzione delle risorse economiche ed umane disponibili per intervenire sulla rete di competenza, raccomanda a tutti gli utenti della strada alcuni basilari e fondamentali consigli di buona pratica da tenere in caso di gelo e nevicate a partire dall’utilizzo dell’automezzo solo per effettiva necessità, ed in tal caso ridurne al minimo l’utilizzo (se possibile prediligere il trasporto pubblico)

Necessario anche adeguare le proprie abitudini quotidiane alla particolare situazione meteorologica contingente (ad esempio anticipare l’ora di partenza, ridurre il numero degli spostamenti, accordarsi con amici o colleghi per ottimizzare i posti auto per itinerari comuni),  controllare l’equipaggiamento della propria vettura, in particolare se un mezzo pesante, prima di partire (catene da neve, pneumatici adeguati, etc…).

Importante anche non avere fretta, ma procedere con prudenza mantenendo una velocità ridotta e costante e valutare con attenzione l’aderenza sulla strada (lo spazio di frenata con la neve aumenta di circa 3-4 volte, con il ghiaccio sino a 8-10 volte), in particolare per i suv, nei quali il maggior peso ed il baricentro alto possono causare insidie su fondi ghiacciati ed in curva.

Sempre per quanto riguarda la guida, occorre aumentare la distanza di sicurezza dal veicolo che precede, evitare frenate decise, aiutarsi con il freno motore, limitare l’accelerazione, evitare manovre brusche o azzardate, preferire le marce basse e gevolare il transito dei mezzi spargi-sale e sgombraneve in azione.

© Riproduzione riservata
Commenti