Cronaca
Commenta

185 mln, tutte le opere finanziate
nel Piano per il Cremonese

FOTO SESSA

Ecco il  programma degli interventi del Piano Lombardia per la ripresa economica nella provincia di Cremona illustrati questa mattina dal presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e dall’assessore allo Sviluppo economico Guido Guidesi ai sindaci ed agli stakeholder. Gli incontri con gli esponenti delle istituzioni e delle categorie produttive sono stati moderati dal vice segretario generale vicario della Regione Lombardia Pier Attilio Superti. 185 milioni la cifra complessiva.

PRINCIPALI REALIZZAZIONI
Interventi per migliorare la regolarità dei servizi sulla linea ferroviaria Codogno-Cremona-Mantova con 6,1 milioni di risorse regionali.
Ristrutturazione ponte di Casalmaggiore (ex SS 343) – 4 milioni di risorse regionali.
Completamento della tangenziale di Soncino – Bretella Sud (SP ex SS 498 e 235) con 2,4 milioni di risorse regionali e 3 interventi di messa in sicurezza della rete stradale (SS PP CR 45Bis, 234, 415, 235, 498, 11, 33 e tratte limitrofe) con 3 milioni risorse FSC 2014 -2020 Patto per la Lombardia.
Piste ciclabili di completamento della Rete Ciclabile Regionale nel Comune di Cremona (Percorsi ciclabili di interesse regionale n. 10 ‘delle Risaie’ e n. 4 ‘Brescia – Cremona’) con 1,15 milioni risorse POR-FESR.

PRINCIPALI INTERVENTI IN CORSO DI ATTUAZIONE
3,57 milioni di risorse regionali per interventi di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza della rete viaria (2018-2020)
2 milioni, di cui 1,25 milioni di risorse regionali, per interventi di manutenzione dei ponti per gli anni 2021-2023 e ulteriori 2,25 milioni di risorse regionali per i successivi anni 2024 – 2026.
107,2 milioni risorse regionali per la riqualificazione della Paullese di cui:
85,5 milioni per il 2° Lotto della tratta milanese (dalla S.P. 39 ‘Cerca’ a Spino d’Adda)
21,7 milioni per il 3° Lotto (nuovo ponte sull’Adda e raccordi).
1,76 milioni per la realizzazione del sottopasso veicolare alla stazione di Crema e 2,4 milioni per il miglioramento dell’accessibilità e della sosta presso il nodo di interscambio della stazione di Cremona attraverso risorse regionali del Patto per la Lombardia.
6,18 milioni per investimenti sul sistema idroviario con particolare riferimento al porto di Cremona (anni 2021-22)
Interventi di infrastrutturazione con rete a banda ultra larga in 115 comuni entro il 2023 (303 milioni tra risorse comunitarie, statali e regionali per progetto complessivo BUL su tutto il territorio lombardo).

PRIORITÀ PER IL TERRITORIO  – Potenziamento della rete infrastrutturale
Raddoppio linea ferroviaria Codogno-Piadena-Mantova. Il costo complessivo dell’intervento del raddoppio è di 1.320 milioni, così suddivisi: raddoppio prima fase della tratta Piadena-Mantova (costo indicato nel Contratto di Programma RFI-MIT) con 490 milioni (340 milioni assegnati alla prima sottofase e 150 milioni alla seconda sottofase).

Raddoppio seconda fase – tratta Codogno-Piadena: 830 milioni (indicato come fabbisogno finanziario nel Contratto di Programma RFI-MIT).

Autostrada regionale Cremona-Mantova. L’importo complessivo dell’opera, previsto dal quadro economico del progetto definitivo aggiornato dopo la VIA, è di 1.083,05 milioni.
Il Piano Lombardia prevede per l’autostrada regionale un finanziamento complessivo (territorio di Cremona e Mantova) di 109,8 milioni. L’importo restante è a carico del Concessionario.

Tangenziale di Dovera. Il costo, di 13 milioni, è completamente coperto da risorse del Piano Lombardia
Collegamento da Crema a Capralba. Il costo, di 7 milioni, è completamente coperto da risorse del Piano Lombardia
Circonvallazione Sud di Corte de’ Frati ed Aspice. Il costo, di 6,8 milioni, è per 6,5 milioni coperto da risorse del Piano Lombardia
Completamento tangenziale est di Soresina. Il costo, di 3,9 milioni, è per 2 milioni coperto da risorse del Piano Lombardia
Ciclovia Vento: la provincia di Cremona è attraversata dalla Ciclovia Vento. Per il primo lotto funzionale prioritario della Ciclovia, compreso tra San Rocco al porto (LO) e Stagno Lombardo (CR), è in corso la progettazione definitiva ed esecutiva da parte di AiPo. Il costo complessivo del 1° lotto ammonta a circa 13 milioni, finanziati con risorse regionali (6,8 milioni) e statali (6,2).

© Riproduzione riservata
Commenti