Cronaca
Commenta

Covid: ricoveri in calo a Crema
900 le vaccinazioni giornaliere

Calo costante dei ricoveri covid all’ospedale Maggiore di Crema. Sono 60 attualmente i degenti presenti al nosocomio cittadino, dei quali 16 in terapia semintensiva e 4 in intensiva.

La riduzione delle ospedalizzazioni si evince anche dalla chiusura del 3° piano quale reparto covid. Al momento viene utilizzato il 6° e parte del quinto. Dal pronto soccorso vengono ricoverati 1-2 pazienti al giorno: dimezzati rispetto ad un mese fa.

Parallelamente prosegue la campagna vaccinale all’hub sito nell’ex tribunale. 900 le somministrazioni giornaliere, anche queste in calo, perché come spiegato dal direttore sanitario Roberto Sfogliarini è leggermente diminuito il rifornimento. A pieno regime il centro era arrivato a 1500 vaccinati al giorno.

Ancora ignoto, invece, il destino dell’hub di Rivolta d’Adda, chiuso a fine marzo. Da un paio di settimane il centro viene utilizzato solo per la somministrazione della seconda dose, mentre chi prenota la prima viene dirottato su Treviglio (che dista solo 10 km).

Nonostante la pressione da parte del Cremasco, sindaco Calvi in primis, non è ancora certo che l’hub potrà riaprire. Questo per la politica messa in atto per le vaccinazioni di massi, che prevede grandi centri a servizio di aree ampie.

AmBel

 

© Riproduzione riservata
Commenti